HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie D

Pomigliano, Iovinella: "Io come Rocco Siffredi ma resto nel calcio"

24.07.2017 11:09 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 5951 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

Nonostante abbia fatto una scelta di vita davvero originale, il neo attore hard Davide Iovinella (in arte Davide Montana) non si può dire che si sia proprio ritirato dal calcio. A ventitré anni si è dato al porno, dopo aver fatto il difensore centrale con vari club campani di Serie D tra i quali Pomigliano e Turris. Ha superato con successo il provino con Rocco Siffredi dopo la fine del campionato scorso. Montana è stato anche a Budapest, capitale dell’Ungheria, dove le scene puramente hard sono state girate, difatti il neo attore hard ha già partecipato a quattro pellicole. Nonostante la scelta particolare, Montana spera di continuare a giocare a calcio, conciliando anche la nuova esperienza lavorativa.

"Ancora non ho lasciato il calcio, per ora ho preso questa strada di recitare nei film hard. Ho avuto l’opportunità di andare all’Accademia di Rocco Siffredi, spiega Iovinella ai microfoni del quotidiano La Città - ho partecipato a dei casting e sono stato selezionato. In pratica a tempo perso ho partecipato, ho vinto e adesso faccio parte dello staff del grande Siffredi.

A questi provini hard c’erano anche altri campani?

"No, ero l’unico".

Ha già girato qualche film hard?

"Sì, ne usciranno quattro a settembre, uno di questi è 'Gang Bang di Malena' ".

Perché ha fatto questa scelta?

"Ho scoperto di essere portato per il porno, perché ero convinto di potercela fare. I vari provini hanno dimostrato che non mi sbagliavo. Non è un lavoro semplice come tutti credono, lo posso assicurare".

La sua famiglia come ha preso la sua decisione?

"Benissimo, fortunatamente i miei familiari mi sostengono sempre nelle mie scelte".

Ha una fidanzata? Crede possa diventare più facile poterla trovare oppure no?

"Non sono fidanzato, e purtroppo non è proprio semplice avere questa possibilità, perché la donna con cui sei fidanzato deve pur capire che il porno lo fai per lavoro e non per altro".

Ma è stato difficile passare così improvvisamente dal calcio al cinema per adulti? Anche nell’hard gli obiettivi da raggiungere sono gli stessi del calcio?

"Gli obiettivi ci sono in ogni cosa che si fa, ed è fondamentale cercare sempre di fare carriera. Non penso di chiudere con il calcio giocato, ma proverò a conciliare entrambe le cose, anche se non sarà affatto facile".

E si guadagna bene recitando nei film hard?

"Sì, certo".

Come ha iniziato a giocare a calcio?

"Ho cominciato nella scuola calcio del Recale. Successivamente ho giocato un campionato di Eccellenza al San Nicola, e poi sono salito in D a Sora. Dopo il Sora dovevo andare in Lega Pro, poi non ci sono più andato perché purtroppo non ho trovato un procuratore affidabile, e allora sono passato alla Turris, e da lì al Neapolis con Moxedano presidente. Due anni fa sono passato alla Caivanese in Eccellenza, e nella scorsa annata sono stato in serie D con il Pomigliano".

L’ultima stagione a Pomigliano d’Arco come è stata?

"Personalmente sono rimasto un po’ deluso dal presidente come persona. Non sono rimasto con lui in buoni rapporti, perché dopo che avevo dato tanto mi erano state fatte delle promesse che non sono state mantenute".

Il suo sogno quale sarebbe? Magari poter diventare come Rocco Siffredi?

"Lo spero. È ovvio che sarebbe un sogno riuscire a ripercorrere la sua carriera. Comunque mi auguro lo stesso di poter continuare con la stessa intensità anche nel calcio giocato".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Martorelli “Il Milan l’Europa League l’ha meritata sul campo, giusto che partecipi. Ora molti giocatori potranno rimanere in rossonero proprio grazie alla riammissione alle coppe europee. Questo è molto positivo”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli. Mirabelli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy