HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » torino » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

Verso Toro-Wolves. Qual è la miglior formazione "anti Lupi"?

16.08.2019 11:00 di Marcello Ferron    per torinogranata.it   articolo letto 517 volte
Verso Toro-Wolves. Qual è la miglior formazione "anti Lupi"?
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ieri sera è arrivata l'ufficialità di un match che ormai era certo da una settimana; nel playoff di Europa League il Torino se la vedrà con il Wolverhampton. Un accoppiamento non certo facile per i granata, che avrebbero potuto pescare avversari molto più malleabili, ma la stessa cosa vale anche per gli inglesi. La sfida presenta diverse insidie, i Wolves, come la maggior parte delle squadre inglesi, sono guidati da un allenatore straniero, ovvero il portoghese Nuno Espirito Santo; anche l'impronta della squadra è di matrice lusitana, infatti sono ben 7 i giocatori portoghesi in rosa, a partire dal portiere Rui Patricio e dal centrocampista Joao Moutinho, campioni d'Europa con il Portogallo ad Euro 2016. Proprio Moutinho è uno dei leader tecnici della squadra. Ci sono poi il centrocampista Rùben Neves ed il difensore Rùben Vinagre, a segno ieri sera contro il Pyunik. Non si tratta quindi di una squadra tipicamente inglese, e Walter Mazzarri dovrà studiare nei minimi dettagli quale potrà essere la miglior formazione da opporre agli arancioneri. Innanzitutto in difesa saranno da valutare le condizioni di Armando Izzo, ma Kevin Bonifazi in questo inizio di stagione si è sempre fatto trovare pronto, per cui in difesa i granata possono essere relativamente tranquilli. A centrocampo sarà da valutare quale può essere l'assetto migliore, soprattutto davanti alla difesa; Daniele Baselli in questo inizio di campionato ha disputato ottime prestazioni in quel ruolo, mentre Tomàs Rincòn, rientrato da poco dalle brevi vacanze post Copa America, ieri sera è apparso ancora distante dalla forma migliore, ma ora avrà quasi una settimana per mettere benzina nelle gambe. Sugli esterni De Silvestri e Ansaldi si sono confermati più che affidabili in questo inizio di stagione, ma con il rientro di Ola Aina il tecnico livornese avrà un'importante opzione in più da poter scegliere. Veniamo infine all'attacco: la coppia Zaza-Belotti ha mostrato certamente progressi rispetto alla scorsa stagione, ma ieri il dialogo tra i due non sempre è stato preciso. Mazzarri dovrà quindi scegliere se riproporre il doppio centravanti oppure affiancare ad uno dei due una seconda punta o optare per un tridente. Da questo punto di vista sarà importantissimo capire le condizioni di Iago Falque, ancora in dubbio per la sfida contro i Wolves per un problema alla caviglia.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Torino

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510