Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Walter Novellino

...con Walter NovellinoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
lunedì 24 agosto 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Spezia, bravo Italiano ma nella promozione c’è tanto di Angelozzi. Perugia, non potevo accettare per due partite. Ora studierò Juric. Juve, Pirlo è ok ma andrà aiutato”

“Lo Spezia in Serie A è la dimostrazione che Italiano e Angelozzi hanno fatto un grande lavoro. Italiano ha fatto la gavetta e si è dimostrato bravo, ma in questa promozione c’è tanto di Angelozzi”. Così a TuttoMercatoWeb Walter Novellino sullo Spezia neopromosso in Serie A.

Se l’aspettava?
“No. C’erano squadre più attrezzate rispetto allo Spezia. E giovedì sera il Frosinone ha giocato molto bene”.

Il Frosinone ha deluso.
“Avrebbe dovuto pensare alla promozione diretta”.

Nesta ha fallito?
“Rispetto a Italiano è stato meno fortunato. Ha comunque disputato una finale di playoff. Ha avuto la fortuna di allenare due squadre importanti ma non è stato fortunato”

Mister e il suo Perugia? La retrocessione è stata sorprendente.
“Una squadra con Iemmello, Melchiorri, Carraro, Falcinelli, Falasco e tanti altri avrebbe dovuto lottare per la Serie A. È un fallimento per tutti. Goretti e Pizzimenti negli anni passati hanno fatto benissimo, ma in questo caso anche Santopadre avrebbe dovuto riflettere ed evitare di fare il presidente allenatore”.

Lei ha avuto la possibilità di allenare il Perugia...
“Non aveva senso per due partite. Sembra assurdo che io non abbia squadra. Ho fatto tanto, ma non trovo squadra. È incredibile. La meritocrazia non esiste più. Chiamerò Juric per andare a vedere i suoi allenamenti, per tenermi aggiornato”.

Serie A: il Milan che verrà, con Pioli, come lo vede?
“Dopo il lockdown il Milan ha ripreso alla grande con il 4-2-3-1 che piace a me. Ibra ha dato convinzione a tutti. E la conferma di Pioli è assolutamente meritata. Ha detto bene Rangnick: sarebbe stato inopportuno andare al Milan dopo il grande lavoro di Pioli”

La Juve riparte da Pirlo.
“Io allenavo gli allievi nazionali e Gaucci mi ha messo in prima squadra. È un fallimento per l’Associazione Allenatori, ma Pirlo ha tutto per alleare in Serie A. Ora ha bisogno di persone che gli diano una mano. E alla Juve ha tutto per essere supportato. Conosco Paratici e Cherubini, lo aiuteranno”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000