HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Altre Notizie

Inter, Samaden: "Complimenti all'Atalanta. Nostra stagione in crescita"

15.06.2019 00:21 di Lidia Vivaldi   articolo letto 6727 volte
© foto di Antonio Vitiello

Non è riuscita all'Inter l'impresa di conquistare il terzo Scudetto Primavera consecutivo e di fregiarsi della stella per i 10 titoli, ma per il coordinatore del settore giovanile Roberto Samaden non c'è motivo di rammarico per aver ceduto davanti ad un'avversaria quotata come l'Atalanta. Queste le sue parole ai microfoni di Sportitalia, a margine della premiazione delle due squadre:
"Non c'è rammarico, bisogna prima di tutto fare i complimenti all'Atalanta che ha meritato questa vittoria in virtù di quello che ha fatto durante la stagione e della forza di un gruppo che è venuta fuori anche stasera. Giusto riconoscere i meriti degli avversari. Dal mio punto di vista noi abbiamo fatto una stagione in grandissima crescita, a dicembre nessuno pensava che potessimo arrivare alla finale ma lo abbiamo fatto, e il merito è dell'allenatore e dello staff, hanno lavorato bene. Anche stasera abbiamo dimostrato di avere dei valori, magari anche dei limiti dal punto di vista fisico, dato che l'Atalanta dal punto di vista dei chili e dei centimetri ci ha dato molto fastidio, ma siamo stati bravi a tenere il campo e siamo riusciti a venire fuori. Abbiamo preso gol forse nel momento in cui sembrava potessimo vincerla, ma non c'è rammarico perché abbiamo dato il massimo.
Mercato? Posso dirvi al 100% che Madonna sarà il nostro allenatore anche l'anno prossimo, e siamo estremamente soddisfatti del suo lavoro".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Bosco: c'è qualcosa di innaturale nel rapporto Juve-Milan C'è qualche cosa di innaturale nei rapporti tra Juventus e Milan. Dalla vicenda Bonucci, in poi ... Bonucci litiga con Allegri, finisce su uno sgabello, a fine stagione va – strapagato- a Milano. C'è il duo Fassone – Mirabelli al Milan, tribuni di un cinese rimasto a tutt'oggi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510