HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Altre Notizie

Uva: "Finale a Istanbul? Revocarla atto forte, non siamo a quel livello"

14.10.2019 10:15 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 11382 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Michele Uva, vicepresidente della UEFA, ha parlato ai microfoni di Radio Anch'io lo Sport, commentando la sfida - ad alta tensione - fra Francia e Turchia, dopo il gesto dei calciatori a sostegno di Erdogan. "C'è una separazione netta fra aspetti sportivi e politici. È chiaro che il comportamento dei tesserati durante le partite abbia delle regole ben precise, che devono essere rispettate. Io non sono l'organo giudicante, non posso dire nulla di più".

È possibile che la UEFA decida per la revoca della finale di Istanbul?
"Revocare una finale è un atto forte, dal punto di vista sportivo. Penso che non siamo ancora nelle condizioni di poterne parlare e discutere. È chiaro che valuteremo insieme le situazioni con il comitato esecutivo, ma è difficile pensare a sanzioni di questo livello. Il nostro regolamento vieta alcun segno distintivo, soprattutto pensando a paesi in guerra, con grossi problemi a popolazioni. La UEFA ingloba Armenia e Azerbaigian, Russia e Ucraina. Se un tesserato si comporta in un determinato modo poi va incontro a dei problemi".

Le sanzioni riguarderebbero giocatori o squadra?
"Dipende molto dal referto, non solo del delegato UEFA ma anche dell'arbitro, poi dalle fotografie e dai video. Quella della federazione è responsabilità oggettiva, è evidente".

Cosa cambierà nella prossima Nations League?
"La prima edizione è stato uno straordinario successo, visti ascolti e interessi dei media. Non avrà più gironi da 3 squadre, ma 4: non ci saranno più le amichevoli. La FIFA ha deciso che ci sarà competizione in tutte le gare, a parte nel mese di marzo. Maggiore competitività ed equilibrio".

Cosa si aspetta da Francia-Turchia?
"Da uomo di sport mi aspetto una bellissima partita di calcio. Chi dovesse vincere stacca il biglietto per la fase finale dell'Europeo, spero sia tutto compreso da uno spettacolo straordinario, ci sono i campioni del mondo, una grande attesa dal punto di vista della sicurezza ma anche sportivo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Udinese, Lasagna a Sportitalia: "Gotti ha portato serenità" Ai microfoni di Sportitalia ha parlato l’attaccante dell’Udinese Kevin Lasagna. Queste le sue dichiarazioni in vista della prossima sfida di campionato contro la Sampdoria: “Abbiamo tanti nazionali e siamo rimasti in pochi a lavorare ad Udine, dalla prossima settimana con il rientro...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510