HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Editoriale

Clamoroso! Buffon torna alla Juventus! Tutti i dettagli: trattativa lampo, Buffon accetta il ruolo di seconda scelta. Perin verso la Roma

26.06.2019 07:29 di Tancredi Palmeri  Twitter:    articolo letto 106645 volte

Clamoroso! Ogni estate sta riservando sorprese e soddisfazioni per i tifosi della Juventus, anzi ogni settimana d’estate, vista l’escalation recente di Rabiot e De Ligt, ma questo colpo ad effetto della dirigenza juventina è ancora più inaspettato: torna Gigi Buffon!

E’ un clamoroso ritorno all’ovile, ma è tutto fatto: la Juventus e Buffon hanno deciso di ricongiungersi, un rapporto d’amore che in verità non si era mai incrinato, nonostante Andrea Agnelli gli avesse tolto la titolarità e Gigione avesse deciso di andare a fare un Erasmus a Parigi. Il problema è che non è andata esattamente come ci si aspettava.

L’esplosione di Areola in Nations League a settembre aveva subito messo in difficoltà la situazione, ma Gigi da par suo aveva accettato la condivisione di partite tra il vecchio e il giovane, con l’accordo che Buffon fosse portiere di Champions e part-time in campionato, e Areola viceversa (anche grazie alla squalifica iniziale che Gigione si trascinava dai bidoni dell’immondizia del Bernabeu). Il nostro alfiere storico della Nazionale ha fatto una grandissima stagione fino al ritorno con il Manchester United, poi da quella partita si è avvitato tutto su sé stesso: PSG eliminato, con Buffon che con un suo errore contribuisce alla disfatta - cosa mai capitatagli prima, lui mai in fallo nelle partite che contano. Ma è stato tutto l’ambiente che se ne è andato per i fatti propri, tra Neymar che dà di matto, voci continue di mercato, delusione diffusa. Non a caso il direttore sportivo Henrique è stato sostituito da Leonardo. Ma soprattutto si è evidenziato il limite di Tuchel nel gestire grandi campioni e personalità: un allenatore vero professore di tattica, ma che deve ancora riuscire a relazionarsi con le individualità delle grandi squadre. Un po’ il problema di fondo del PSG post-Ancelotti, e su cui stranamente non si è mai inciso, dopo aver invece supplito a tutte le esigenze tecniche. Una situazione inaspettata per Gigi che si era messo completamente a disposizione anche e soprattutto per aiutare nello spogliatoio con la sua esperienza, ma che è stato trattato con gratuita freddezza dalla guida tecnica quando la situazione è volta al peggio. Per questo Buffon ha deciso di ringraziare e salutare, non accettando a priori la collocazione in panchina.

A quel punto si è sondata la situazione: l’ambizione di Buffon era trovare una delle altre 8 squadre d’Europa con ambizione di vincere la Champions. Ma la congiuntura dell’estate 2019 non l’ha favorito, con la situazione portieri bloccata dappertutto, molto differente dalla scorsa estate post-Mondiale quando la situazione molto effervescente gli aveva portato anche l’offerta del Liverpool, oltre a molte altre. A questo punto Gigi aveva accettato l’opzione di andare in panchina per una grandissima: è spuntata l’opzione Barcellona, ma alla fine la dirigenza non se l’è sentita di creare un possibile elemento di disturbo a Ter Stegen, il miglior portiere al mondo. Per la titolarità dunque rimaneva una buona squadra europea ma non con ambizioni di Champions; oppure una italiana di secondo livello.

Le due opzioni principali erano il ritorno a Parma, e soprattutto lo sbarco a Porto. Con il diretto coinvolgimento del suo collega storico Iker Casillas, con cui le carriere si sono incrociate numerose volte, e che sembrava dovesse propiziare un clamoroso epilogo. Peraltro il capitolo di Parigi ricordava quanto successo a Iker nel finale a Madrid, alternandosi prima con Diego Lopez e poi co Keylor Navas. E la leggenda spagnola era quasi riuscita a convincere Gigi. Qualche giorno di riflessione, ed ecco poi il tweet sibillino di apprezzamento da parte di Iker Casillas verso le magie di mercato alla Houdini della Juventus. Molti hanno pensato a un apprezzamento generalizzato, o magari a un riferimento all’imminente magata su De Ligt. E invece no, c’era una ragione diretta…

Andrea Agnelli stesso è intervenuto la scorsa settimana, praticamente dopo l’annuncio di Sarri. Il succo della proposta era: “Gigi, ma se sei entrato nell’ordine di idee di fare il secondo in una grande, a questo punto vieni a farlo da noi, no? Della tua leadership c’è sempre bisogno, questa è casa tua, e Perin stesso quest’anno ha comunque giocato una decina di partite”. Ci ha pensato 48 ore Gigi, e poi l’accordo. Contratto rinnovabile di anno in anno, dovrebbe aggirarsi su poco meno di due milioni di euro, con ricchi bonus. Buffon arriva accettando il ruolo di secondo, che avrà i suoi spazi nel corso della stagione, ma con gerarchie definite.
Perin è in uscita, l’opzione più concreta è la Roma, a prescindere dall’inserimento o meno nell’affare per Zaniolo, che invece si allontana.
Ma ciò che conta è che Buffon torna alla Juventus. Se l’anno scorso la Champions sembrava imminente con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, quest’anno lo è ancora di più con l’acquisto di Rabiot e con il probabile acquisto di De Ligt. E alzare finalmente la Champions per Gigione è un richiamo irresistibile, figuriamoci se farlo a casa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

I ritardi dell'Inter scuotono Conte. Sarri ha bisogno di tempo ma Higuain andrebbe ceduto solo in un caso. Milan, un cantiere aperto 22.07 - Finalmente il pallone ha ricominciato a rotolare. Dall'altra parte del mondo, con una umidità del 70% ma in orari perfetti per noi italiani. Tra una pasta fredda e una granita in spiaggia, alle 13.30, abbiamo visto la prima Inter di Conte e la prima Juventus di Sarri. Subito due sconfitte...

Editoriale DI: Marco Conterio

L'estate da globetrotter di Paratici, la frecciata sbagliata di Conte ad Ausilio. E' l'estate dei ds al centro del mercato: il nuovo corso di Parma, Bologna, Fiorentina e non solo 21.07 - Il mercato italiano che torna sulla mappa del calcio internazionale è già, di per se, una notizia. Importante, fondamentale. Un piccolo passo, la Juventus è il grande traino ma anche l'Inter del nuovo corso la sta seguendo su un'importante scia. Il lavoro dei direttori sportivi, Fabio...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli, tutte le mosse: James Rodriguez, Lozano, Icardi e Pépé. Verdi ai saluti: è sfida Samp-Toro. Demiral e Correa, il Milan prova ad accelerare, anche se le richieste di Juventus e Atletico Madrid sono alte. Fiorentina, ecco gli obiettivi 20.07 - L’affare James Rodriguez è diventato complicatissimo. Il Napoli era convinto di poter intraprendere la strada del prestito con diritto di riscatto e in un primo momento sembrava che Florentino Perez avesse aperto a questa possibilità, grazie anche al lavoro di Jorge Mendes. Il si...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Neymar si offre alla Juve, il Psg chiede Dybala. Operazione da 200 milioni. Milan, arriva Correa dall’Atletico, via Cutrone e Andrè Silva. Conte insiste per Lukaku, l’Inter va avanti. Dzeko, si tratta. Con James e Icardi un Napoli da scudetto 19.07 - Le uniche cose certe sono due: Neymar vuole lasciare il Paris Saint Germain e il club francese deve vendere qualche giocatore per far cassa e mettersi in pace con il fair play finanziario. Come finirà? La soluzione arriva da una nota televisione brasiliana, Chiringuito Tv, che...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Fiorentina e Milan, idee da Champions, Juve ora le cessioni, Inter standby Lukaku, Rog va al Cagliari il Tottenham guarda in Italia 18.07 - Partiamo dalla fine da una cena fra Inte e Fiorentina a Milano dove magari si sarà continuato a parlare di Borja Valero, visto che le due società si erano già viste nel corso del pomeriggio per continuare a capire quali potevano essere i margini per il ritorno del centrocampista spagnolo...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Finalmente Juventus e Napoli hanno contattato l’Inter per Icardi! Ma l’Inter non ci sta, prezzo alzato per la Juventus! Il Napoli non affonda il colpo. Come su James Rodriguez… Le cifre di De Ligt. De Rossi-Boca Juniors, Benedetto-Marsiglia 17.07 - La guerra totale Inter-Juventus riscrive nuove pagine, settimana dopo settimana. Nella passata si era registrata l’azione di disturbo della Juventus su Lukaku, rivelatasi come vi avevamo anticipato una bufala completa, non a caso non c’è stato alcun seguito - e come potrebbe essere....

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: finalmente De Ligt, il colpo per la Champions. Inter: l'idea e i calcoli del club per il centrocampo (e su Dzeko e Lukaku...). Milan: Bennacer fatto e... occhio a Suso. Roma: la mossa per Veretout e il caso-Zaniolo. Napoli-James,tocca a Mendes 16.07 - Ho visto la partita di tennis. Molti l’hanno vista. È stata bellissima. Se vi piacciono il tennis e lo sport in generale avete certamente goduto come ricci. Dicono che i ricci siano dei grossi trombatori: ci fidiamo. Una volta ho incontrato Federer. È successo un anno fa. Alla fine...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Buona la prima di Conte ma servono i bomber. Chiesa, giorni decisivi. Il Milan ha fretta ma bisogna sacrificarne uno. Palermo, fai presto... 15.07 - A metà luglio, dopo 7 giorni di lavoro, non si può giudicare una squadra e le indicazioni di un allenatore. Qualcosa, però, di Conte a Lugano già si è visto. Gli esterni larghissimi sulle linee e i centrocampisti che vanno sempre al tiro. Non si può giudicare una squadra senza attaccanti...

Editoriale DI: Andrea Losapio

L'Inter defenestra Icardi, chissà che alla fine non rimanga. C'è solo la Juventus, ma James non basta ad accorciare il gap 14.07 - Niente summer tour in Asia per Mauro Icardi. La notizia del giorno è che, oltre a essere fuori dai piani dell'Inter, alla fine l'argentino è proprio uscito dalle priorità. Mai, in anni recenti, i nerazzurri si erano comportati così. Spesso c'erano le correnti, chi era più legato a...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

James Rodriguez al Napoli si fa, a centrocampo arriva Elmas. Verdi verso il Torino. Inter, se Nainggolan parte occhio a Vidal ma dipende dalle richieste del Barcellona. La Roma aumenta il pressing su Higuain, resta però il nodo ingaggio 13.07 - James Rodriguez e il Napoli sono vicini. L’operazione procede spedita e la sensazione è che si sia arrivati ormai alla fase caldissima della trattativa. L’attaccante colombiano vuole il Napoli, Ancelotti lo considera il miglior acquisto possibile per aumentare la qualità della squadra....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510