HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » fiorentina » Notizie di FV
Cerca
Sondaggio TMW
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

DDV ALLA SQUADRA, ECCO LE PAROLE CHE SERVIVANO

08.03.2018 19:40 di Luciana Magistrato    per firenzeviola.it   articolo letto 568 volte

Da oggi il compito più difficile spetta ai giocatori viola che, non ancora elaborato il lutto, dovranno necessariamente andare avanti e tornare in campo senza il loro amico, compagno e capitano, senza il loro punto di riferimento. Saponara, Benassi, Chiesa e Simeone sicuramente i più scossi ma tutti i viola hanno accusato il colpo ed oggi, dopo una mattinata straziante per l'ultimo saluto ad Astori, è toccato a Diego Della Valle trovare le parole giuste.

Parole che, dette con il carisma e il tono basso e dolce ma deciso e rassicurante di cui solo Diego è dotato hanno fatto leva nel cuore dei giocatori, usciti da quell'incontro con il patron al centro sportivo con l'animo più leggero dopo le tante lacrime di questi giorni. DDV secondo quanto raccolto da Firenzeviola ha fatto leva sull'orgoglio di aver giocato con un uomo, oltre che con un calciatore, come Astori. Ha ricordato loro che solo una persona dal valore morale altissimo poteva portare in quella Chiesa e in quella piazza, oltre che a Coverciano la sera prima, così tanta gente e poteva unire persone e colori quasi nemici fino al giorno prima della sua morte. Se tanti ex compagni hanno fatto di tutto per esserci nonostante dovessero venire  da paesi lontani (Diks dalla Svezia, Hagi dalla Romania, Sanchez dalla Spagna, Tatarusanu dalla Francia, gli azzurri della Juve che hanno preso un charter apposta da Londra -pagato dalla società bianconera) qualcosa Davide Astori deve avergli lasciato.

Ed è in questo orgoglio di averci giocato insieme che Diego Della Valle ha chiesto ai suoi ragazzi di trovare la forza per andare avanti non disperdendo mai quello che Davide ha dato e insegnato prima e dopo quel tragico 4 marzo. Con la sicurezza e la consapevolezza di essere in una città come Firenze che sa essere straordinaria, piena di affetto e sa stringersi intorno alla squadra in momenti delicati come questi. Parole belle e sentite che tutti hanno ascoltato con grande attenzione e che sono state di grande conforto. Parole che solo DDV poteva trovare.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Fiorentina

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510