HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » inter » Focus
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Progetti nuovo San Siro, ok "condizionato" sullo studio di fattibilità

15.10.2019 17:56 di Mattia Zangari    per fcinternews.it   articolo letto 196 volte
Fonte: Calcioefinanza.it

"Un sostanziale assenso, sia pur condizionato sullo Studio di fattibilità" presentato da Milan e Inter che prevede la realizzazione di un nuovo stadio nell’area di San Siro. E’ questo in sintesi – secondo quanto riportato dall’ANSA – il parere finale della Conferenza dei Servizi e Responsabile Unico del Procedimento. L’organismo si è riunito per valutare la proposta di una nuova struttura, e i pareri tecnici raccolti serviranno alla giunta del Comune per valutare l’interesse pubblico del dossier che Inter e Milan hanno presentato. "Il presidente - l’architetto Giancarlo Tancredi - dichiara quindi espressamente che la procedura della Conferenza dei servizi preliminare si può ritenere conclusa avendo registrato un sostanziale assenso, sia pur condizionato, sullo Studio di fattibilità in esame. A fronte di tutte le condizioni e/o prescrizioni indicate – si legge nel parere – e fatte salve in ogni caso le valutazioni, indicazioni, prescrizioni che dovessero successivamente pervenire a cura del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Soprintendenza archeologica Belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Milano». Per quanto riguarda poi la demolizione dello stadio esistente, lo stadio su San Siro, «rimangono impregiudicate le prerogative degli organi politici dell’amministrazione e degli enti preposti alla tutela dei beni di rilevanza culturale». La Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Milano ha invitato nel suo parere a «valutare e proporre ipotesi alternative alla demolizione» del Meazza.

L’opzione proposta della demolizione, ma da realizzarsi in una fase successiva alla realizzazione del nuovo stadio accanto a quello esistente, non sia da considerarsi l’unica possibile», si legge. E comunque se l’opzione della demolizione «fosse considerata prevalente nelle previsioni future: ovvero che codesta amministrazione comunale opti per la demolizione dello stadio attuale, di proprietà comunale, questa Soprintendenza fa presente, che su questo aspetto debba necessariamente essere coinvolto» il Ministero dei Beni culturali.

VIDEO - SOMBRERO E TIRO AL VOLO, LAUTARO CERCA IL SUPERGOL CONTRO L'ECUADOR


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Inter

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Inter
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510