HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Bruno Conti, storia della Roma: campione del mondo nel 1982

13.03.2019 10:40 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 10219 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Nella lunga tradizione di ali destre che il calcio italiano ha sfornato tra gli anni ’70 e ’80, Bruno Conti, nato il 13 marzo 1955, occupa un posto di primissimo piano. Non solo perché in quel ruolo ha trascinato l’Italia alla conquista del Mondiale 1982, ma anche perché è stato uno dei giocatori più talentuosi ed estrosi del dopoguerra. Mancino naturale anche se calciava benissimo anche con l’altro piede, tanto da occupare la fascia destra del campo, Conti ha rappresentato un trait d'union tra la vecchia ala e il concetto di ala moderna. Bravo nel dribbling, nel guadagnare il fondo e crossare, poteva giocare in virtù della completezza del suo bagaglio tecnico su entrambe le fasce ed era dotato di una conclusione potente e precisa. Crescuto nelle giovanili della Roma, nella seconda metà degli anni ’70 ha gioca con la maglia del Genoa in due occasioni, inframezzate da un’esperienza in prima squadra con i giallorossi, per poi stabilirsi definitivamente nella Capitale, e dedicare tutta la sua carriera, oltre che alla Nazionale, ai colori giallorossi. Con la Roma ha vinto lo storico Scudetto del 1983 conquistando la finale di Coppa dei Campioni l’anno successivo. Nel suo palmares anche 5 Coppa Italia. Guarda il video e rivivi i momenti in campo di Bruno Conti, che compie oggi 64 anni.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Il punto sulla A femminile - Juve, match dei record (e dello Scudetto) La Juventus si aggiudica, davanti a 39mila spettatori, la sfida Scudetto contro la Fiorentina e si avvia al secondo titolo consecutivo. Le viola invece dovranno lottare fino alla fine contro il Milan per salvare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. In coda invece...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510