Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / nazionali / Under 21
PAGELLE ITALIA U21 vs UCRAINA U21 3-1 - Colombo sugli scudi
lunedì 27 marzo 2023, 22:55Under 21
di Filippo Maggi
per Tuttonazionali.com

PAGELLE ITALIA U21 vs UCRAINA U21 3-1 - Colombo sugli scudi

L'Italia Under 21 vince contro i pari età dell'Ucraina nell'amichevole organizzata presso lo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria

ITALIA U21-UCRAINA U21 3-1

TURATI, voto 5,5 -  Impegnato poco spesso, se non con qualche tentativo da fuori area, dall'Ucraina, non è efficacissimo in occasione del tentativo di intervento con i piedi che causa il gol del momentaneo 1-1.

OKOLI, voto 6- Nel 2023 non ha giocato nemmeno un minuto nel club, ma per mister Nicolato è un potenziale titolare. Non va mai in difficoltà e si dimostra abbastanza reattivo a livello fisico.

LOVATO, voto 7- Trova una bella inzuccata a indirizzare, almeno in quel momento, il match dopo soli 19'. A sorpresa perno centrale con Okoli a sinistra, si mostra sempre sul pezzo nonostante nella Salernitana non sia un titolarissimo.

PIROLA, voto 6- Raramente in difficoltà, ha parecchio spazio per avanzare e risultare efficace in impostazione. Qualche piccola imprecisione proprio in sede di costruzione del gioco.

BELLANOVA, voto 6,5- Buona presenza sull'out di destra, al solito scarica il suo contachilometri lungo la corsia. (Dal 76' Pierozzi SV)



BOVE, voto 6- Corsa e personalità al servizio del centrocampo, recupera un discreto numero di palloni nel corso del match. (Dal 76' Fabbian SV)

RICCI, voto 6- Si scambia spesso di posizione con entrambe le mezzali alla ricerca di spazi che si penserebbero inesplorati per un play, anche per sfuggire ai raddoppi di marcatura degli ucraini. Sfortunato protagonista del rimpallo che porta al momentaneo 1-1 di Kaschuk, si rifà nell'azione immediatamente successiva, entrando attivamente nel gol del 2-1 a firma di Colombo.

FAGIOLI, voto 7,5- Dominante, di un'altra categoria. La crescita mostrata nel club si riflette anche in Nazionale. Non solo giocate di qualità ma anche un numerio altissimo di scippi vincenti in pressione, spesso in posizioni molto pericolose.Tre tentativi nel primo tempo molto pericolosi nel giro di pochi minuti, con annesso palo clamoroso su punizione da posizione defilatissima. Avesse beffato Neshcheret sarebbe stato un gol da sigla televisiva, si consola con l'assist liftato per la testa di Lovato al 19'.

UDOGIE, voto 7- Un po' timido nei primi venti minuti, poi non lascia più scampo al malcapitato Liakh. Ha un motore incontenibile se si accende e lo da a vedere. Prima dell'intervallo sguscia tra tre avversari e regala un cioccolatino, non sfruttato, a Cancellieri, poi entra da protagonista nel gol del 2-0.

CANCELLIERI, voto 6,5: lascia spesso trasparire un brusio piacevolmente meravigliato agli spettatori del Granillo quando riesce a partire palla al piede. Nonostante nasca come esterno di destra si mostra a suo agio anche da seconda punta, trovando un ottimo dialogo con Colombo. Da un suo bel recupero in pressione nasce il primo tiro della gara, di Fagioli. (Dal 69' ORISTANIO, voto 6,5: entra bene, conferendo freschezza all'attacco e trovando la palla vellutata per il 3-1, che Colombo deve spingere in porta. Mancini ha parlato bene di lui qualche settimana fa, negli ambienti di Coverciano viene, ormai da anni, tenuto ampiamente d'occhio).

COLOMBO, voto 7,5 - Sulla scia di Mulattieri, venerdì autore di una doppietta in Serbia. Al pari del compagno di squadra deve aspettare la ripresa per le realizzazioni, peraltro bellissime. Prima tanti calci presi e movimenti spalle alla porta, con i falli subiti che a un certo punto nemmeno si contano più. Dimostra ancora una volta di essere profilo assai completo, timbrando il cartellino prima di destro e poi con una grande inzuccata.(Dall'89' MULATTIERI SV)

All NICOLATO, voto 6,5- Voleva altri segnali positivi dopo quelli di Bora Lukac e i ragazzi, complice anche una freschezza fisica in dote dopo il riposo dei giorni scorsi, hanno risposto alla grande. Al netto di un paio di tentativi da fuori, Ucraina mai pericolosa e controllo del gioco pressochè totale, nonostante la "gabbia" costruita dal ct ucraino Rotan attorno al play azzurro Ricci. Due vittorie che aiutano a guardare con un sorriso agli appuntamenti dell'estate.