HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Carpi-Ascoli - Out Pachonik, Ciciretti dal 1'

02.03.2019 06:51 di Antonino Sergi   articolo letto 1498 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

"Undici partite, undici finali". Ha presentato così la sfida Fabrizio Castori, al Cabassi si gioca la salvezza il Carpi nel terzo impegno in una settimana. Avversario è l'Ascoli, squadra alla ricerca della tranquillità e proverà ad allontanarsi quasi definitivamente dalla zona calda. Ancora tutto aperto in Serie B, per i padroni di casa il cammino si è complicato ulteriormente dopo la sconfitta nell'infrasettimanale di Cosenza. Uno stop, il terzo nelle ultime quattro, che non ha dato seguito alla sorprendente e vincente rimonta casalinga contro lo Spezia. Decisivo Coulibaly una settimana fa proprio quando la partita sembrava chiudersi con il pari ma il cuore dei ragazzi di Castori ha fatto la differenza. Ventuno punti conquistati fin qui, due lunghezze dai playout e cinque dalla salvezza. L'imperativo è vincere in casa, quasi uno scontro diretto contro la squadra di Vivarini. I biancorossi si sono dimostrati sempre squadra ostica anche dopo la rivoluzione del mercato di riparazione, alla ricerca di un equilibrio e dei risultati per non perdere il treno chiamato salvezza. Tanta voglia di rivalsa per l'Ascoli dopo il pari beffa di martedì sera contro il Foggia. A tempo scaduto infatti Kragl ha pescato il jolly che ha negato la vittoria casalinga al Del Duca, subito pronti per il riscatto contro il Carpi. Quattro punti nelle ultime due giornate, sabato scorso è arrivata la vittoria contro la Cremonese. Le carte in regola per la salvezza ci sono tutte, adesso tocca vincere e proseguire la striscia positiva. All'andata al Del Duca terminò con il risultato di 1-0 in favore dell'Ascoli grazie alla rete decisiva di Cavion.

COME ARRIVA IL CARPI - "Mi aspetto una reazione dopo Cosenza". Questo il diktat di Fabrizio Castori in vista del match contro l'Ascoli, il tecnico dei biancorossi si gioca un bel pezzo di salvezza ma con qualche assenza pesante. Lungodegente ormai l'estremo difensore Colombi come Suagher e Rizzo mentre non ci saranno Pachonik e Cissè. Nel 4-4-1-1 del Carpi il tedesco sarà sostituito a destra da Sabbione, il jolly biancorosso, con Pezzi lungo la corsia opposta mentre al centro la coppia formata da Kresic e la bandiera Poli. Rispetto al match contro il Cosenza rientra dalla squalifica Jelenic, spazio lungo l'out mancino per l'ex Livorno con Mustacchio a destra mentre Coulibaly ovviamente confermato al centro con Vitale. In avanti Arrighini dal primo minuto supportato da Piscitella, panchina invece per Marsura.

COME ARRIVA L'ASCOLI - Non arriva nelle migliori condizioni possibili l'Ascoli, la formazione di Vivarini infatti ha più di qualche problema di uomini nel reparto difensivo. Ancora fuori Valentini dopo l'infortunio patito nel turno infrasettimanale, Padella è squalificato e quindi la coppia centrale del 4-3-1-2 sarà formata da Brosco e Quaranta. Da valutare le condizioni di Lorenzo Laverone, non al meglio il terzino destro che proverà a stringere i denti con Andreoni in caso pronto a sostituirlo mentre a sinistra rientra D'Elia. La buona notizia è il rientro dal primo minuto in cabina di regia di Michele Troiano lasciato a riposo contro il Foggia, l'ex Modena sarà affiancato da Addae e Cavion anche se quest'ultimo resta in ballottaggio con Frattesi. Ninkovic dovrebbe farcela sulla trequarti a supporto di Beretta e uno tra Ciciretti e Ngombo viste le non perfette condizioni fisiche di Lorenzo Rosseti. Ancora out Ardemagni.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CARPI (4-4-1-1): Piscitelli; Sabbione, Poli, Kresic, Pezzi; Mustacchio, Coulibaly, Vitale, Jelenic; Piscitella; Arrighini. A disposizione: Sambo, Colombo, Marcjanik, Buongiorno, Concas, Saric, Rolando, Crociata, Di Noia, Wilmots, Marsura, Vano, Pasciuti. Allenatore: Fabrizio Castori.

ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Laverone, Brosco, Quaranta, D'Elia; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Ciciretti, Beretta. A disposizione: Bacci, Scevola, Rubin, Andreoni, Frattesi, Baldini, Iniguez, Casarini, Rosseti, Chajia, Ganz, Coly, Ngombo. Allenatore: Vincenzo Vivarini.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Serie B, Benevento avanti al 45° sull'Hellas. In gol Coda Il Benevento chiude in vantaggio il primo tempo del Bentegodi contro l'Hellas Verona. La prima occasione arriva al 13° con Armenteros e Ricci che non trovano la via del gol, parato il tiro dell'attaccante, fuori di poco quello del centrocampista. È poi ancora Ricci poco dopo la mezz'ora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510