HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Sassuolo-Frosinone - Boga titolare, dubbio Ciano

04.05.2019 06:19 di Antonino Sergi   articolo letto 3427 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Nel 2011 fu Magnanelli, nel 2016 fu Matteo Politano e per il Frosinone la storia sembra inesorabilmente ripetersi. Destini ed incroci, i ciociari infatti per la terza volta consecutiva potrebbero andare incontro ad una retrocessione sancita sempre in una sfida contro il Sassuolo. La prima come detto otto anni fa, il Frosinone fu condannato alla Serie C mentre l'ultima volta nel primo storico campionato di Serie A dell'allora formazione guidata da Stellone. In entrambe le occasioni mancava soltanto una giornata al termine della stagione, stavolta invece potrebbe arrivare addirittura quando mancano ancora tre turni. Stavolta il teatro è il Mapei Stadium, i due precedenti invece andarono in scena al Matusa. Stadio nuovo, entusiasmo alle stelle ma stesso destino di tre anni fa. La sconfitta contro il Napoli ha ormai quasi sepolto le speranze salvezza della formazione di Baroni che aveva accennato qualche piccolo segnale di ripresa. La distanza dal quartultimo posto occupato dall'Udinese è di dieci lunghezze, basta infatti una vittoria dei friulani per sancire la retrocessione sempre che il Frosinone riesca ad avere la meglio sul Sassuolo. I neroverdi hanno ormai concluso il loro campionato con qualche rimpianto. La squadra di De Zerbi non è riuscita a mantenere il passo regolare di inizio stagione per assicurarsi un posto in Europa, una stagione da metà classifica senza grandi picchi.

COME ARRIVA IL SASSUOLO - Dopo il successo contro la Fiorentina al Franchi, Roberto De Zerbi cambia e passa dal 3-5-2 al 4-3-3 vista l'assenza di due centrali come lo squalificato Peluso e l'infortunato Magnani. Davanti alla porta di Consigli, uomo copertina con tre rigori parati nell'ultimo mese, spazio alla coppia formata da Demiral e Ferrari mentre sulle corsie esterne il brasiliano Rogerio e lo spagnolo Pol Lirola. In mezzo al campo ci sarà Magnanelli nel ruolo di play basso, Duncan dovrebbe tornare titolare anche se rimane vivo il ballottaggio con Locatelli mentre Sensi completerà il reparto. Berardi confermato nel tridente insieme a lui Babacar mentre, dopo la panchina di Firenze, ecco Jeremié Boga.

COME ARRIVA IL FROSINONE - Il tutto per tutto con la consapevolezza che sicuramente non basterà, i ciociari potranno andare incontro alla retrocessione matematica ma si presenteranno al Mapei per provare a vincere la partita. Baroni si affida all'ormai consueto 3-5-2 con due soli assenti, gli infortunati Salamon e Viviani. Il primo dubbio per l'ex tecnico del Benevento riguarda il reparto offensivo, torna Ciano titolare che dovrebbe far coppia con il giovane Pinamonti facendo slittare in panchina Ciofani. Per il resto sono davvero i pochi dubbi riguardo alla formazione titolare, Maiello in cabina di regia affiancato da Chibsah e Valzania con Beghetto e Paganini lungo le corsie esterne. A protezione della porta di Sportiello il trio difensivo formato da Goldaniga, Ariaudo e Capuano.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Babacar, Boga. Allenatore: Roberto De Zerbi.

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Valzania, Beghetto; Ciano, Pinamonti. Allenatore: Marco Baroni.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 19 maggio JUVENTUS, PARTE IL TOTO ALLENATORE: SARRI E INZAGHI LE DUE IDEE PRINCIPALI. LA ROMA PENSA A BIELSA, MA C’È IL CELTA VIGO. INTER, SEMPRE PIÙ ANTONIO CONTE. MILAN, LA FEDERAZIONE BRASILIANA PENSA A LEONARDO - Dopo l’addio di Massimiliano Allegri la Juventus cerca un nuovo allenatore....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510