Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Nuovo Stadio
Stadio della Roma a Pietralata, Trabucco: "Il ritrovamento archeologico? Siamo tranquilli, spero che lo stadio venga ultimato per il 2027"
giovedì 23 maggio 2024, 10:25Nuovo Stadio
di Redazione Vocegiallorossa
per Vocegiallorossa.it

Stadio della Roma a Pietralata, Trabucco: "Il ritrovamento archeologico? Siamo tranquilli, spero che lo stadio venga ultimato per il 2027"

Giorgio Trabucco, capogruppo Lista Civica Gualtieri Sindaco, è intervenuto nel programma Gli Inascoltabili in onda su Radio Roma Sound fm90. “Noi abbiamo votato in maniera convinta il progetto dello stadio della Roma a Pietralata perché crediamo rappresenti un volano per la città sotto mille punti di vista: economico, sportivo, sociale. L’area del IV Municipio è una zona poi che si presta perché il trasporto pubblico è molto presente, anche se andrà chiaramente rafforzato. Questo vuol dire che l’area è pronta ad accogliere lo stadio domani? No, ci sono molteplici passaggi burocratici da seguire e noi questo lo abbiamo detto in maniera chiara. L’Assemblea Capitolina l’ha fatto con diverse prescrizioni che sono molto chiare. Abbiamo aggiunto anche che il progetto definitivo dovrà ripassare in Aula, perché vogliamo essere sicuri che quelle prescrizioni vengano rispettate.

Realizzare lo stadio è giusto, ma dovrà essere inserito in un contesto preesistente; quindi, vanno gestiti alcuni aspetti, ad esempio quello dell’impatto acustico sull’ospedale Pertini. Non so se il progetto definitivo arriverà dopo l’estate, questo dipende dalla Roma, ma posso confermare che c’è una collaborazione costante con la società AS Roma, siamo al lavoro per arrivare congiuntamente a meta. Tornare indietro ora sarebbe un grande peccato, queste sono opere che creano economia e riqualificazione della città. Rispetto ai presunti reperti archeologici, quello ritrovato ultimamente è fuori dall’area dello stadio, anche se dentro l’area del progetto, quindi siamo tranquilli, seguiremo gli sviluppi degli scavi ma restiamo ottimisti: è vero che a Roma purtroppo o per fortuna quando ci si muove si va incontro ad una serie di ostacoli, ma lo avevamo messo in conto. Io rimango ottimista sul progetto e spero anche per il 2027 di vederlo ultimato”.