Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Bologna, Mihajlovic: "Era arrivato il momento di raccogliere quanto abbiamo seminato"

Bologna, Mihajlovic: "Era arrivato il momento di raccogliere quanto abbiamo seminato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 22 novembre 2020 17:43Serie A
di Lidia Vivaldi

Il Bologna è uscito vittorioso dal campo di Marassi, confermando il trend positivo delle ultime stagioni contro la Sampdoria. Intercettato dai microfoni di Sky Sport, Sinisa Mihajlovic ha commentato la prestazione dei suoi.

"Sono sempre stato sereno e continuo ad essere sereno. Rispetto all'anno scorso abbiamo gli stessi punti, l'anno scorso su 8 partite avevamo incontrato Roma e Lazio e due retrocesse, quest'anno abbiamo giocato con Milan, Lazio, Sassuolo e Napoli, sono tutte tra le prime 8, perciò abbiamo fatto meglio. Quando si semina prima o poi si raccoglie, come ho detto ai ragazzi prima della partita, oggi era arrivato il momento di raccogliere quanto abbiamo seminato. Siamo stati bravi, abbiamo preso gol su calcio d'angolo ma abbiamo giocato meglio della Sampdoria e abbiamo vinto meritatamente."

Orsolini ha raccontato il vostro rapporto molto schietto e sincero. Oggi invece di farla arrabbiare le ha dato una gioia.
"Io dico a tutti le cose in faccia, non solo a lui. Prima mi ha fatto arrabbiare, poi mi ha fatto felice perché se sbagliava pure quello c'era da mandarlo a piedi a Bologna. Con il Napoli il gol sbagliato era più facile del gol di oggi."

Spesso al Bologna serve una mezz'ora per prendere le misure all'avversario, poi quando prende in mano la partita è difficile togliergliela.
"Oggi non abbiamo rischiato nulla, abbiamo preso gol su una palla inattiva ma abbiamo sempre comandato il gioco. Quello che mi ha fatto arrabbiare più di tutto sono quei 10-15 minuti dopo il secondo gol in cui non abbiamo giocato, avevamo paura di vincere. Abbiamo fatto due passaggi sbagliati in cui potevamo prendere gol. Passato quel momento abbiamo ripreso in mano la partita e abbiamo vinto meritatamente."

Resta il record negativo di un Bologna 'a porta aperta' da oltre 40 partite. Le scoccia questa statistica o non le importa?
"Non posso dire che non mi scoccia, ma è anche vero che oggi abbiamo subìto pochi tiri in porta. Con noi ogni occasione che capita è gol, dovrà girare anche quello, ma l'importante per noi è fare un gol più degli avversari."

E' entrato in campo con il sorriso, aveva buone sensazioni per oggi?
"Purtroppo o per fortuna ho sempre buone sensazioni, anche da giocatore non sono mai partito pensando di averla persa. Penso sempre di poter vincere con chiunque gioco."

Cosa significa per lei quello stadio, che conosce così bene?
"Questa è casa mia, è un peccato che non ci fossero i tifosi, perché è uno dei pochi stadi 'all'inglese', dove senti bene il calore del pubblico. Ci ho passato 4 anni da giocatore e quasi 2 da allenatore, quando vengo a Genova mi sento a casa mia. C'è anche il mio amico, il Presidente Ferrero, e tanti membri dello staff che lavorano qui da tanti anni. E' sempre un piacere tornare, e fa ancora più piacere quando si riesce a vincere."

Sul Sassuolo, in testa alla classifica dopo le gare di questo pomeriggio. Può ambire allo Scudetto?
"Per come gioca, secondo me sì, poi non so se ci arriverà, forse ci sono squadre più attrezzate, ma per quello che sta dimostrando e dimostrerà può sicuramente lottare. Non voglio mettere pressione a De Zerbi ma è un piacere vederli giocare. Con noi sono riusciti a vincere una partita che forse non gli capiterà mai più, ma è una squadra che ha una sua identità e mette in difficoltà tutti."

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000