HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie A

Condò sull'erede di Allegri: "Pep e Klopp distanti. Sarri, perché no?"

17.05.2019 17:38 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 16788 volte
Condò sull'erede di Allegri: "Pep e Klopp distanti. Sarri, perché no?"

Attraverso gli studi di Sky Sport, il giornalista Paolo Condò ha commentato l'addio tra la Juventus e Max Allegri disegnando inoltre un possibile futuro per la panca dei bianconero. "La Juventus negli ultimi mesi ha vaneggiato e forse testato la possibilità di ingaggiare Guardiola, portatore di un calcio molto preciso. In questo momento lo spagnolo ha ribadito di voler restare al City, per questo è irraggiungibile anche in caso di esclusione dei citizens dalla Champions. Non è il tipo che abbandona la nave quando inizia a imbarcare acqua. Almeno per un altro anno non è raggiungibile. La Juve, forse, ha pensato e deciso di cambiare tipo di gioco", le sue parole.

Juve, possibilità Sarri. Secondo Condò. l'ex tecnico del Napoli potrebbe essere una pista praticabile per la Vecchia Signora. "Lo danno in uscita dal Chelsea e porterebbe un gioco diverso da quello di Allegri. Se è un profilo da Juve? Non lo so, alla fine si pensa a Sarri come tecnico in tuta. Credo si possa trovare un compromesso. La Juve ha provato a inseguire la Champions con Allegri e con il suo gioco, ora magari proverà a cambiare tipologia. Dico Sarri perché è italiano, conosce bene l'ambiente ed è su piazza. Direi Klopp prima di Sarri, ma l'allenatore del Liverpool è irraggiungibile. Credo che la Juve, tuttavia, abbia già in mano l'allenatore del futuro", ha detto.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Inter, scelte assegnate per Conte: pochi dubbi e fiducia nelle certezze Pochi i dubbi di formazione che attanagliano Antonio Conte in vista della gara, quasi decisiva, in Champions League contro il Borussia Dortmund. Il tecnico salentino sembra infatti destinato ad affidarsi ai suoi ormai consolidati titolari, con il rientro di Asamoah e Godin tra la...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510