Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Fiorentina, Prandelli: "Dobbiamo capire che siamo una squadra. Manca un po' di intensità"

Fiorentina, Prandelli: "Dobbiamo capire che siamo una squadra. Manca un po' di intensità"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO
domenica 29 novembre 2020 17:41Serie A
di Luca Chiarini

Secondo k.o. in due gare di campionato sulla panchina viola per Cesare Prandelli, che è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo il due a zero subito dalla Fiorentina sul campo del Milan. Di seguito tutte le sue dichiarazioni.

Come valuta la prestazione della sua squadra?
"Capita che un episodio possa toglierti certezze: in questo momento ne abbiamo poche, ma quelle poche le abbiamo fatte abbastanza bene. Nel primo tempo ci sono state buone trame, ma in dieci giorni non possiamo fare tutto. Dobbiamo migliorare nella riconquista della palla e cercare qualcosa di diverso in fase difensiva".

Quello del gol è un problema mentale?
"Abbiamo trovato un Donnarumma che ha salvato due gol fatti. Dobbiamo ripartire da lì, poi è chiaro che quando fai i cambi questa squadra si esprime più sul singolo, che sulla coralità. Dobbiamo migliorare molto in questo".

Borja Valero può aiutarvi con la sua esperienza?
"Borja è un professore di calcio: sa giocare in ogni zona di campo, riesce a organizzare e gestire. Abbiamo avuto buone trame, da questo punto di vista abbiamo fatto abbastanza bene, nel momento in cui prendi gol diventa tutto più complicato. Ma non abbiamo mollato, siamo rimasti in partita e avremmo potuto riaprirla. È un cammino difficile, il lavoro non mi spaventa: l'importante è che i ragazzi capiscano che questa è una squadra, nella ripresa abbiamo puntato troppo sulle individualità".

È mancata un po' di ferocia.
"Sono d'accordo. Arriveremo alla condizione che è indispensabile per fare un calcio propositivo. A questa squadra manca un po' d'intensità, pur avendo una buona base aerobica".

È migliorabile la pericolosità offensiva?
"È migliorabile. Quando Callejon sarà in condizione avrà i tempi per andare in area di rigore, i centrocampisti hanno questa attitudine. Dobbiamo lavorare e pensare che il coraggio vive nell'area di rigore".

Un ricordo di Maradona?
"Un ricordo personale, di un avversario correttissimo. Non c'è alcun giocatore che abbia mai avuto problemi con lui. Ha fatto sognare tanti bambini, generazioni, è stato forse l'unico a riuscire a far questo".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000