Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Genoa, Pjaca: "Qui mi sento a casa. Gli infortuni sono alle spalle, adesso sto bene"

Genoa, Pjaca: "Qui mi sento a casa. Gli infortuni sono alle spalle, adesso sto bene"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 24 settembre 2020 13:00Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Il neo esterno del Genoa Marko Pjaca, già andato in gol all'esordio contro il Crotone, ha parlato in conferenza stampa nel giorno della sua presentazione: "In questi primi giorni sono stato bene, il club è storico e tutti i ragazzi sono bravissimi. Mi sento a casa qui".

Cosa pensa di Maran?
"Mi ha fatto una buona impressione. Spero di fare una grande stagione con lui".

Sarà la stagione della rinascita per lei e per il Genoa?
"Spero di sì, abbiamo iniziato tutti bene e possiamo fare un campionato importante. Dobbiamo continuare con questa voglia e questo spirito".

Le sono bastati 6 minuti per il primo gol.
"Spero e credo che la sfortuna sia alle mie spalle. Adesso voglio giocare con tranquillità senza guardarmi indietro. Sto bene e mi sono allenato bene".

Cosa l'ha convinta a scegliere il Genoa?
"Il club e il mister mi volevano e questa è la cosa più importante, per questo sono venuto qui. Difficile dire dove possiamo arrivare ma se continuiamo così possiamo fare bene ma voglio parlare in campo, non qui".

Ha sentito Badelj prima di decidere di accettare il Genoa?
"Sì, siamo amici da tanti anni: per me è importante avere come compagni giocatori che conoscevo già. Oltre a Milan avevo giocato anche con Perin e Brlek, così sono più tranquillo".

Cosa le hanno detto Perin e Brlek?
"Tutto il meglio. Loro due insieme a Badelj mi hanno convinto e penso di aver fatto la scelta giusta"

Si è prefissato una cifra di gol da fare?
"No non lo faccio mai. Voglio aiutare la squadra, con gol o assist".

Cos'è per lei il dribbling?
"Il gol è la cosa che conta di più insieme alla vittoria, però mi piace anche puntare l'uomo e saltarlo. Dopo il dribbling ci vuole però o un assist o un gol. La cosa più importante è però vincere".

Ha mai avuto paura di dover smettere dopo un infortunio?
"No, mai. Ora però guardo solo avanti".

Cosa si aspetta dalla partita contro il Napoli?
"Non sarà facile, sono una squadra forte. Se però scenderemo in campo con la stessa voglia della prima partita contro il Crotone potremo fare bene".

Che ricordi ha del Mondiale 2018?
"Subito dopo la finale c'era il rimpianto di non aver vinto ma quando siamo tornato a Zagabria e abbiamo visto tutta quella gente abbiamo festeggiato con loro ed eravamo davvero felici".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000