HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie A

Come gioca la A - Corini o Grosso, Brescia (quasi) sempre col trequartista

16.11.2019 19:45 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 2151 volte

Dopo dodici giornate, gli allenatori di Serie A hanno definito la fisionomia delle proprie squadre. TMW ha analizzato le venti squadre del massimo campionato, dalle prime uscite all'ultima giornata.

Si parte nel segno della continuità - Buona la prima per il Brescia, che batte subito il Cagliari a Cagliari: visti i successivi risultati degli isolani, tanta roba. Eugenio Corini, il tecnico della promozione, vara la linea della continuità rispetto alla scorsa stagione: stesso modulo, qualche interpreti nuovo ma tanti punti fermi (i primi quattro giocatori più impiegati erano titolari già in B). Tenta anche qualche piccolo esperimento: finché c'è Dessena (nelle ultime uscite ai box), Romulo va spesso trequarti al posto di Spalek. Funziona, anche se il gol dell'italo-brasiliano arriva quando viene impiegato da interno (1-0 a Udine). Un capitolo a parte merita Mario Balotelli: scontate le prime giornate di squalifica, è sempre stato titolare nell'attacco a due con Donnarumma. I risultati? Così così.

Si cambia. Che le cose non funzionino, a un certo punto è chiaro anche a Corini: il Brescia ha finora ottenuto un solo pareggio in casa, con un passivo devastante. Così il Genio prova il 3-5-2, prima per mettersi a specchio contro l'Inter e poi dai minuti iniziali nello scontro diretto di Verona. Gli esiti (due sconfitte 2-1) non sono esaltanti e allora cambia Cellino: fuori Corini, dentro Fabio Grosso. L'ex tecnico di Bari e Hellas riporta la squadra al 4-3-1-2: esordio da brividi, al Rigamonti col Torino finisce 4-0 per i granata. Cosa succederà da ora in poi? Sia a Bari che a Verona, Grosso ha scelto il 4-3-3 come modulo di riferimento, e il tridente non sembra molto congeniale alla rosa delle Rondinelle. Probabile si continui sulla falsariga del lavoro di Corini, senza Corini.

Chi ha giocato di più
Dimitri Bisoli 990'
Stefano Sabelli 990'
Andrea Cistana 990'
Sandro Tonali 979'
Jesse Joronen 900'
Ales Mateju 749'
Alfredo Donnarumma 722'
Romulo 711'
Jhon Chancellor 760'
Florian Aye' 582'
Mario Balotelli 521'

L'undici tipo (4-3-1-2):
Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali, Romulo (Dessena); Spalek; Donnarumma, Balotelli.

I moduli utilizzati
4-3-1-2: 9 volte
3-5-2: 2 volte


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Paramatti “Sia Bologna che Milan vorranno fare punti, i rossoblù devono stare lontano dalla zona salvezza e i rossoneri puntano a risollevarsi e dare continuità alla vittoria anche in vista del mercato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore del Bologna, Michele Paramatti. Il Milan cerca...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510