HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

I fatti del 2018 - Inter-Juventus e gli errori di Orsato

01.01.2019 14:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 14197 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

La partita che, secondo Sarri e buona parte dei tifosi azzurri, ha fatto perdere lo scudetto al Napoli (che in quel momento era in albergo a Firenze e che il giorno dopo perderà clamorosamente contro i viola). Inter-Juve era la sfida attesa da settimane, quella che doveva indirizzare in un senso o nell’altro lo Scudetto con bianconeri a azzurri divisi da un solo punto.
Nei primi 15 minuti fa tutto Cuadrado, schierato terzino: prima si fa ammonire per fallo su Perisic, poi serve l’assist a Douglas Costa per lo 0-1. E al 16esimo l’episodio che fa girare la gara: Vecino rifila un pestone a Mandzukic e Orsato, dopo l’on field review, opta per il rosso, decisione forse esagerata. Ma fino al 45esimo si arriva senza sussulti, escludendo le proteste nerazzurre per un fallo al limite di Barzagli su Icardi.
La ripresa si apre con un’Inter convinta e ferita che trova subito il pareggio con Icardi. E che continua a protestare per il mancato rosso a Pjanic per fallo su Rafinha. Al 20esimo della ripresa, ecco il sorpasso: Cuadrado sbaglia ancora, Perisic batte Buffon per il 2-1. Ma a cavallo del 90esimo la Juve tira fuori i jolly e prima recupera con l’autogol di Skriniar, poi col gol di Higuain per il sorpasso. La Juve esulta, Icardi piange in panchina, il Napoli incassa il colpo.
E oggi, a distanza di oltre sei mesi, è ancora viva la sensazione che quella partita, con errori arbitrali annessi e connessi, sia stata davvero quella decisiva per l’assegnazione dello Scudetto.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino-Lazio 3-1. I granata salutano la stagione e Moretti in bellezza Il Torino chiude in bellezza e con un retrogusto amaro: batte la Lazio, chiude il suo campionato al settimo posto ma è clamorosamente fuori dalle coppe europee nonostante i 63 punti conquistati. Mai un'italiana era fuori dalle coppe con un simile punteggio, battuto il record di 62...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510