Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Killer instinct. Per ripetizioni telefonare a Luis Suarez

Killer instinct. Per ripetizioni telefonare a Luis SuarezTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 03 ottobre 2019 10:15Serie A
di Simone Bernabei
fonte dall'inviato al Camp Nou, Barcellona

Sembrava una partita particolarmente difficile per gli attaccanti del Barcellona, nel primo tempo. L’Inter chiusa e compatta, brava nel pressing e nella gestione degli attacchi avversari, che non concedeva spazio di manovra allo straordinario tridente catalano. Sembrava, appunto. Perché se è vero che l’Inter nel primo tempo ha mostrato la sua miglior versione, è altrettanto indiscutibile come il Barcellona sia cresciuto esponenzialmente nella ripresa. E quei 35 minuti ai massimi giri sono bastati ai catalani per ribaltare una partita in cui i ragazzi di Conte avrebbero meritato di più.

Impallinati dal Pistolero - Fa pensare, il fatto che durante i primi 45 minuti del match da alcuni settori del Camp Nou partissero fischi e mugugni nei confronti di Luis Suarez. Ovvero colui che ha risolto la partita. “E’ lo strano destino degli attaccanti”, ha chiosato Valverde nel concitato post gara. Ma con un rapido sguardo alle statistiche del Pistolero uruguayano, viene da chiedersi come un giocatore del suo livello possa essere messo in discussione. Fermandoci alle coppe europee, infatti, il classe ’87 ha timbrato il cartellino 49 volte in 95 apparizioni, con una media invidiabile di oltre un gol ogni due partite. Numeri da top assoluto, status che ha confermato anche ieri. Prima una girata volante fantastica dal limite dell’area per il pareggio, quindi una infilzata centrale dopo azione travolgente di Leo Messi per il vantaggio finale. Una prestazione dai due volti, proprio come quella di tutto il Barcellona. Ma che alla fine ha fatto capire a tutti quanto Luis Suarez sia ancora uno dei centravanti più forti, e soprattutto decisivi, in circolazione.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000