Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

TMW Risponde: che giudizio dare dell'avventura di Maldini come ds del Milan?

TMW Risponde: che giudizio dare dell'avventura di Maldini come ds del Milan?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 31 maggio 2020 15:00Serie A
di Marco Conterio

I grandi temi di discussione al centro del dibattito anche sulle colonne di Tuttomercatoweb.com. Abbiamo scelto di provare a rispondere e a dare i pareri delle firme e dei nostri esperti sulle questioni più delicate. Un salotto dove raccoglieremo idee, spunti e opinioni sul rendimento dei singoli e delle squadre e sulle strategie che stanno adottando tecnici e allenatori. Un appuntamento, quello col TMW Risponde, che andrà a toccare appunto quelle che sono le questioni più scottanti del calcio italiano e internazionale con le opinioni delle nostre firme e dei nostri pundit.

Che bilancio fare e che giudizio dare dell'avventura di Paolo Maldini come ds del Milan?

Antonio Vitiello, direttore MilanNews e corrispondente Milan per TMW "Paolo Maldini avrebbe voluto dare di più. Era tornato al Milan due anni fa con l'idea di apprendere il ruolo da dirigente e poi cominciare a decidere, ma ha avuto poca influenza nelle scelte societarie in seguito all'errore di aver puntato tutto su Marco Giampaolo. Una soluzione per la panchina che il club non ha ancora digerito. È stato in prima fila per alcuni acquisti e avrebbe voluto maggiore libertà di scelta, sia con Leonardo che con Boban (entrambi andati via). Ma spesso le sue idee, ovvero di puntare di più su giocatori esperti, non ha trovato l'approvazione del club. Il rapporto con Ivan Gazidis non è idilliaco e a fine stagione molto probabilmente lascerà il Milan con il rammarico di non avere sfruttato al meglio l'occasione. Maldini in questi mesi ha lavorato spesso accanto alla squadra a Milanello, stando vicino al gruppo nei momenti difficili, ma in sede di calciomercato non ha avuto carta bianca. Ha pagato un po di inesperienza ed è consapevole che dovrà ancora crescere sotto l'aspetto manageriale".

Pietro Mazzara, firma ed editorialista di MilanNews "L’avventura di Paolo Maldini come direttore dell’area tecnica del Milan ha come grande macchia la scelta di Marco Giampaolo come allenatore. Una decisione presa in maniera piuttosto rigida, convinto che l’ex allenatore della Sampdoria potesse imporre le sue idee anche in rossonero. Invece il campo ha detto il contrario, con lo stesso Maldini (che se ne è assunto la responsabilità della scelta) e Boban che lo esonerarono. In una situazione di conflitto tra proprietà e area sportiva, la sua valutazione è tendente al negativo, anche se ha gestito molto bene l’emergenza Covid".

Michele Pavese, redattore Tuttomercatoweb ed autore di rubriche per MilanNews "Quando si parla di Milan, da qualche anno a questa parte, è sempre molto difficile valutare allenatori e calciatori, così come l'operato dei dirigenti. Troppi scossoni, troppe rivoluzioni: ogni volta si ha la sensazione che i rossoneri debbano ripartire da zero. Paolo Maldini ha lavorato complessivamente bene nel suo primo anno da direttore tecnico, nonostante le voci su Rangnick abbiano destabilizzato l'ambiente e portato alla rottura con Ivan Gazidis. Ha voluto fortemente Theo Hernandez e ha portato a Milano - con l'aiuto di Boban e Massara - due ottimi prospetti come Ismael Bennacer e Rafael Leão. È riuscito a cedere quasi tutti gli esuberi e ha provato a risollevare le sorti della squadra con l'acquisto di Zlatan Ibrahimovic a gennaio. Sul giudizio, però, pesa come un macigno la scelta di Marco Giampaolo: l'ex capitano ha perso la sua grande scommessa, compromettendo la stagione dei rossoneri dopo pochi mesi. Un peccato grave (seppur il tecnico ci abbia messo tanto di suo), dovuto più che altro all'inesperienza, ma in fin dei conti Maldini ha dimostrato di sapersi muovere nei meandri del mercato. Per questo motivo, e per dare continuità a un progetto che fatica a decollare, sarebbe opportuno riconfermarlo, anche se l'addio sembra scontato".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000