HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie A

Inter-Sanchez, nodo ingaggio: il Man United chiede pagamento a metà

24.08.2019 13:15 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 13798 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Lunedì potrebbe essere il giorno di Alexis Sanchez all'Inter. A riportarlo è il Corriere dello Sport, che sottolinea come il Manchester United abbia fatto un passo in avanti per venire incontro all'Inter. Ma restano comunque il nodo ingaggio da sciogliere. Antonio Conte, però, è fiducioso perché vuole un attaccante e la società desidera accontentarlo.

Metà e metà - La questione sta tutta nelle quote dell'ingaggio che dovrebbero accollarsi i Red Devils. Da settembre in avanti, l'ex Udinese dovrebbe percepire ancora 12,5 milioni di euro e l'Inter è s'è spinta fino ad un'offerta di 4,5. Lo United, però, chiede di dividerà al 50% lo stipendio, pertanto il club meneghino dovrebbe salire almeno a 6 milioni. La via d'uscita potrebbe essere uno sconto da parte di Sanchez.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Gazidis, ci scusi: può illustrarci il piano di sviluppo del Milan? Conte, bene (il derby) ma non benissimo (la Champions). Napoli show, Juve sveglia Per fare processi è presto; poi ci sono i giudici e non i giornalisti. Ogni tanto, però, vale la pena farsi delle domande anche se mai si avranno delle risposte. La storia del Milan, da anni ormai, viene presa a calci in faccia e non possiamo far finta di nulla. Di chi è la colpa?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510