HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Juve, casting panchina: come cambierebbe con Mourinho

21.05.2019 16:45 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 40745 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Abbiamo le idee chiare". Così ieri Fabio Paratici, il ds della Juve, ha parlato delle valutazioni che i bianconeri stanno portando avanti per scegliere l'allenatore del dopo Allegri. Una decisione che, inevitabilmente, influenzerà anche il mercato della Vecchia Signora. Da Guardiola a Mihajlovic, abbiamo provato a immaginare come cambierebbero le strategie dei campioni d'Italia a seconda del prescelto per sedere in panchina.

Il rivale José Mourinho - Vedere lo Special One sulla panchina della Juventus provocherebbe, per usare un eufemismo, più di un mal di pancia ai tifosi dell'Inter. E magari anche a quelli bianconeri. Il portoghese, però, è una delle idee al vaglio di Agnelli; sponsorizzato, nonostante il rapporto non idilliaco tra i due, dal connazionale Cristiano Ronaldo.

Un Allegri bis? - Degli allenatori che in questa serie di speculazioni sulla possibile Juve del futuro, Mourinho è quello che a conti fatti assomiglia di più, dal punto di vista tattico, a Massimiliano Allegri. Nessuno schema tattico predefinito, per quanto il 4-2-3-1 sia un modulo base da cui partire per analizzare il mercato che potrebbe essere.

Via Pjanic, ma niente Pogba - Con due mediani, come già visto in precedenza, poco spazio per Pjanic. Con Mou, però, è difficile immaginare un ritorno bianconero di Paul Pogba: i dissapori di Manchester tra i due non sembrano dimenticati. Complicata anche la permanenza di Paulo Dybala, abbastanza distante dal tipo di trequartista che il tecnico lusitano ha sempre impiegato. Per quello c'è Aaron Ramsey.

Il Fideo e Maurito - Nelle squadre di Mou, il centravanti non può mancare: anche in questo caso, la soluzione perfetta pare portare a Mauro Icardi. D'altra parte, fatto uno sgarbo all'Inter si potrebbe fare anche il secondo. Con Ronaldo a sinistra e Ramsey in mezzo, a destra speculiamo sull'arrivo di Angel Di Maria: il Fideo è stato voluto da Mou sia al Real che al Manchester.

Solito rebus terzini - Altro giro, altro feticcio: Marcelo ha più volte dichiarato di rimpiangere José come tecnico del Real Madrid. Da un brasiliano all'altro, potrebbe prendere il posto di Alex Sandro. A destra, incognita Joao Cancelo: molto offensivo per un allenatore che alla fase difensiva ha sempre dedicato una certa attenzione. Ma in fin dei conti neanche Maicon era proprio un terzino bloccato.

La Juventus di Mourinho (4-2-3-1): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, MARCELO; Can, Matuidi; DI MARIA, RAMSEY, Cristiano Ronaldo; ICARDI.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Pillon “Il bilancio del lavoro fatto a Pescara direi che è positivo. Quest’anno siamo partiti per fare un campionato tranquillo e invece siamo arrivati ad un passo dalla Serie A...”. Così a TuttoMercatoWeb Bepi Pillon commenta la sua esperienza al Pescara. Deluso dalla mancata conferma,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510