Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Lazio, Momo Fares si prende la fascia: la scommessa vinta di Inzaghi

Lazio, Momo Fares si prende la fascia: la scommessa vinta di InzaghiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 27 ottobre 2020 08:30Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall'inviato a Roma

Prima il Dortmund, poi il Bologna. Mohamed Fares, nelle prime due partite da titolare con la Lazio, ha dato prova di essere un giocatore di livello. Di poter essere un valore aggiunto alla squadra di Inzaghi, che lo ha voluto fortemente. "Fares è stato cercato dal nostro allenatore per mille motivi. Penso che sia un calciatore che abbia tanto da dire per le sue qualità non espresse ancora al massimo", ha ammesso il ds Tare nella sua presentazione. E per il momento, le prestazioni stanno dando ragione al tecnico biancoceleste. Tanto che adesso tutti cominciano a salire sul carro dell'ex Spal, accolto al suo arrivo con parecchio scetticismo. I motivi sono diversi: per il nome poco mediatico, il suo infortunio al ginocchio dello scorso anno e la poca esperienza europea. E poi perché è stato il terzo laterale mancino comprato nelle ultime tre sessioni estive di mercato. E c'era la paura che potesse rivelarsi un flop come lo sono stati Durmisi (preso nel 2018 dal Betis Siviglia) e Jony (arrivato a parametro zero dal Malaga nel 2019). Loro dovevano essere gli eredi di Lulic a sinistra: se ne sono andati senza lasciare un ricordo positivo dopo soltanto una stagione. Senza dimenticare Jordan Lukaku, ceduto in estate all'Anversa dopo 4 anni di pochi alti e tanti bassi (tra infortuni e altri problemi).

In attesa di Lulic - In quattro partite Fares sembra aver già fatto molto di più dei suoi predecessori. Ha dimostrato di aver fisico, gamba per fare le due fasi e una buona tecnica di base. Oltre all'istinto, inizialmente frenato da un po' di timidezza, di scendere spesso sulla linea di fondo. Sabato contro il Bologna ha anche realizzato l'assist per il momentaneo 2-0 a Ciro Immobile con un'intelligente rovesciata, che ha preso di sorpresa De Silvestri e gli altri difensori rossoblù. Il cammino è ancora lungo ma l'inizio è confortante. Condizione fisica permettendo, sarà il titolare inamovibile sulla fascia sinistra. E lo sarà anche quando tornerà capitan Lulic, che continua le cure riabilitative dopo il doppio intervento alla caviglia dello scorso febbraio: è fuori dalla lista ma verrà reintegrato quando starà bene (ci vorranno ancora uno o due mesi). Il futuro comunque è tutto suo, di Momo, come Fares viene chiamato a Formello. Che da Ferrara ha scelto la Lazio per fare il grande salto, proprio come il suo amico Lazzari, un'altra scommessa vinta dal duo Inzaghi-Tare.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000