Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Cagliari, Di Francesco: "Dobbiamo migliorare in fase difensiva e palleggio. Godin è pronto"

LIVE TMW - Cagliari, Di Francesco: "Dobbiamo migliorare in fase difensiva e palleggio. Godin è pronto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 24 ottobre 2020 13:15Serie A
di Francesco Aresu

Il tecnico del Cagliari Eusebio Di Francesco interverrà a breve in conferenza stampa (virtuale) per rispondere alle domande dei cronisti accreditati sull'impegno dei rossoblù contro il Crotone, previsto per domani alle 12.30. Appuntamento per le 13.15 con il nostro live testuale.

13.10 – Inizia la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco.

Quanto l'emergenza Covid condiziona la preparazione e il lavoro della squadra? E quanta paura fanno questi numeri?
"Siamo preoccupati per tanti motivi, bisogna essere molto attenti e un pizzico fortunati per evitare di portare in casa situazioni davvero complicate. Sicuramente questo può condizionare sia il lavoro settimanale che nella partita, ma dobbiamo essere bravi ad adeguarci alle indicazioni che ci vengono date dagli esperti".

In che condizioni è Diego Godin, è pronto a scendere in campo dal 1'?
"Anche oggi si è allenato con continuità, oggi mi ha dato risposte positive ma domani decideremo insieme per il suo impiego".

Pisacane lo ritiene un terzino o un centrale? Poi un giudizio su Junior Messias.
"Fabio si sta allenando veramente bene, con grande applicazione e disponibilità: lo ritengo un centrale, poi magari se decidessi di modificare lo schieramento difensivo anche a 3 tornerebbe sicuramente utile. Ma non è un terzino, per me. Messias? L'ho affrontato l'anno scorso in Coppa Italia con la Samp, mi aveva fatto una grande impressione: mi ricorda molto Defrel quando arrivò da noi a Sassuolo".

Quanto conta la fase difensiva per il suo Cagliari?
"Le grandi prestazioni nascono da una grande fase difensiva: dobbiamo migliorare ma sono contento di quello che fanno i ragazzi. Dobbiamo abbassare il livello di gol presi, peccato non aver avuto Diego in alcuni allenamenti".

Quanto passa dalla solidità di Marin e Rog per il futuro del Cagliari?
"I due mediani sono fondamentali per l'equilibrio di questa squadra, devono sostenersi in ogni azione cercando di spingere anche la squadra in avanti quando c'è la possibilità. Stanno crescendo, migliorando come intesa ma devono e possono fare ancora meglio di quello che stanno facendo. In ogni caso io guardo più alla squadra e non al singolo".

Squadra che vince non si cambia o ha qualche ballottaggio, come Sottil-Ounas? E la stupisce il fatto che in questa fase in Italia il modo generale di giocare in modo più offensivo?
"Non so ancora cosa farò a livello di 11 titolare, vedremo. Prima mi contestavano il fatto di voler fare sempre un gol più degli altri, di essere troppo zemaniano, ma vedo che ora va molto di moda...scherzi a parte, vi dico che quando sono arrivato in Europa con il Sassuolo siamo stati una delle migliori difese: deve tornare il valore della difesa italiana. Soprattutto dobbiamo essere più specifici nell'analisi, anche noi allenatori, a prescindere dai gol fatti o subiti".

I numeri parlano di un Cagliari che fa tanto possesso, ma è un vantaggio?
"Vorrei arrivassimo più in profondità, in questo momento a livello di palleggio possiamo migliorare. Ma abbiamo maggiore qualità quando andiamo negli spazi rispetto a giocare negli spazi stretti, questo perché abbiamo delle caratteristiche in questi giocatori.

Sui gol presi: come si migliora?
"Se domani passa il 10′ senza prendere gol sarò più tranquillo, se prendere gol nei primi minuti succede spesso qualche problema c’è. Dobbiamo alzare il livello di attenzione, nei primi minuti del primo tempo ma anche nei primi della ripresa come era successo a Torino. Vogliamo lavorare sia su un concetto individuale che di squadra, perché è questo che mi interessa di più: dobbiamo imparare a lavorare di reparto, perché poi i reparti si uniscono e si fa lavoro di squadra".

Si parla di un allargamento delle rose con modifiche alla lista dei 25: qual è il suo pensiero?
"Non ho letto, ma è un aspetto che valuteremo assolutamente. A livello di mediani qualcosa dobbiamo valutare, ma è presto per definire certi discorsi".

13.30 – Termina la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000