Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Milan, Pioli: "Donnarumma non ha responsabilità sui gol a Napoli"

LIVE TMW - Milan, Pioli: "Donnarumma non ha responsabilità sui gol a Napoli"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 14 luglio 2020 14:15Serie A
di Antonio Vitiello

Filotto molto positivo per il Milan, reduce da sette punti conquistati contro Lazio, Juve e Napoli. I rossoneri domani affrontano il Parma a San Siro, e a breve ne parla in conferenza stampa il tecnico Stefano Pioli. Segui le parole con il live su TMW.

Ore 14.00 inizia la conferenza di Pioli

Il rischio è di sottovalutare il calendario? "Sono i punti che fanno la differenza alla fine, non contro chi. Dobbiamo aggiungere punti importanti alla classifica se vogliamo tornare in Europa. Affrontiamo un avversario molto difficile che ha delle belle qualità. Sappiamo che il Parma ci presenterà delle difficoltà, dobbiamo essere preparati".

La squadra ha un'identità? "Sarebbe un errore partire da zero ogni gara, abbiamo invece costruito un modo di stare in campo e di come vogliamo fare le gare. Pariamo con tutto ciò che di buono abbiamo avuto nelle gare precedenti. Siamo stati dentro le partite con concentrazione e volontà e dobbiamo proseguire con questo trend. Sei partite nei prossimi 18 giorni ci diranno che Milan siamo".

Il buon lavoro nel lockdown? "Quando le persone che stanno vicino a noi e vedono come ci prepariamo danno dei giudizi positivi, fa sempre piacere. Questo è uno stimolo per continuare così e andare dritti fino alla fine".

Teme un calo mentale con Parma e Bologna? "Si gioca con la testa più che col fisico. Se giocassimo altre 100 volte la gara di Ferrara la vinceremo 99 volte. Non siamo riusciti a segnare gol nonostante le tante occasioni avute, ma domani ci deve essere tanta concentrazione".

Che Milan ti aspetti in queste ultime 6 gare? "Abbiamo un modo di giocare che richiede una certa intensità, cambiare qualche giocatore non vuol dire cambiare il modo di stare in campo, tutti sono pronti per questa partita. E' importante chi comincia e chi entra dalla panchina, cinque cambi sono da sfruttare".

Come sta Ibra? "L'infortunio che ha avuto gli ha tolto un pò di condizione, e non può essere sempre brillante. Sfrutterò al meglio l'allenamento di stasera e domani mattina per decidere chi mettere in campo. Ibra è uscito dal campo a Napoli quando stavamo perdendo, è giusto essere arrabbiato perchè sia lui che la squadra poteva fare meglio, lui è un vincente ed è motivato".

L'ingresso di Bonaventura a Napoli? "E' un ottimo professionista, sta giocando bene ma siamo stati bravi a lavorare a Milanello e non ci siamo fatti condizionare da altre situazioni. Lo sforzo da fare da qui alla fine sarà importante e ci sarà bisogno di tutti".

Le difficoltà di Napoli? "E' più difficile essere una vera squadra quando le cose sono difficili rispetto a quando sono facili. abbiamo dimostrato di saper soffrire e uscire da una gara complicata perchè il Napoli è una squadra importante".

Hernandez cresciuto? "Lui cresce durante la partita e nel secondo tempo le sue prestazioni diventano più importanti. Hernandez a Napoli è stato molto dentro la partita, una gara completa, gran gol e ottima fase difensiva. E' una partita che Theo debba tenersi dentro, perchè ha fatto bene anche in fase difensiva".

Arrivato il momento di Leao dall'inizio? "Sta crescendo tanto, ha un potenziale incredibile e sono contento del suo atteggiamento e minutaggio. Davanti ho tanti soluzioni e possibilità di cambiare, possiamo giocare con due attaccanti o tanti esterni, lui è più un attaccante esterno o seconda punta, l'importante è che metta le sue qualità a disposizione della squadra. La sua crescita è evidente e non si fermerà a quest'anno perchè lo vedremo anche l'anno prossimo".

Errore di Donnarumma? "La capacità più importante di Gigio è l'equilibrio. Lui non si esalta e non si deprime, ma per me non ha responsabilità sui due gol di Napoli. Prima aveva fatto due parate eccezionali, e il suo rendimento è altissimo quest'anno. Sono esperienze che lo aiuteranno a diventare ancora più forte, anche mentalmente. Sta diventando un giocatore di grande spessore caratteriale".

14.15 finisce qui la conferenza di Pioli.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000