HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

Napoli, Ancelotti: "Perse motivazioni. Insigne? Patrimonio, lo aspettiamo"

22.04.2019 21:34 di Pierpaolo Matrone  Twitter:    articolo letto 5805 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, dopo la sconfitta rimediata al San Paolo per mano dell'Atalanta, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Per un'ora abbiamo fatto molto bene. Abbiamo speso molto, abbiamo pressato alto e tenuto i ritmi alti. Poi col pareggio era difficile anche a livello psicologico, in virtù delle tante occasioni non sfruttate. Per un'ora però la squadra ha fatto ottimamente".

Perché Insigne è partito dalla panchina e non si è riscaldato? "Ha giocato tre partite in una settimana: le due con l'Arsenal e col Chievo. C'è stato grande dispendio fisico, ho voluto preservarlo, sarà pronto per le prossime partite".

Sul piano tattico: "Loro sono molto bravi nei duelli, soprattutto dietro, allora abbiamo provato a non dare punti di riferimento. Abbiamo provato a tenere largo Mertens e combinare, per un'ora l'abbiamo fatto bene, malgrado con l'Atalanta non sia facile".

A centrocampo rosa corta, vi ha danneggiato? "Nella seconda parte di stagione abbiamo perso qualcosa, ma non penso sia dipeso dal fatto che siano andati via dei calciatori perché la soluzione l'abbiamo trovata sempre. Abbiamo perso motivazioni e spirito. Ora pensiamo a blindare il secondo posto, poi all'anno prossimo, prendendo spunto dal fatto che la prima parte di stagione è stata buona e la seconda meno buona".

Sei deluso? "Sì, sono dispiaciuto perché questa squadra può e deve dare di più. L'ha fatto in tante partite, ma è chiaro che quando perdi la motivazione magari arrivi in ritardo su una chiusura o su una palla gol. Il calcio è questione di attimi e quando non sei al 100% l'attimo si sfugge".

Sul rinnovamento della rosa: "A questa squadra bisogna dare continuità. Qualche aggiustamento dal mercato ci sarà, ma sono già arrivati calciatori quest'anno, ne arriveranno altri. La gran parte resterà per dare continuità".

Su Insigne: "E' un patrimonio importante per la società, deve riprendersi e tornare ai suoi livelli. Tutti noi l'aspettiamo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - Brexit più vicina. Come cambiano Premier e calciomercato Nel Regno Unito tiene banco la questione Brexit. L'argomento è caldissimo visto l'accordo trovato ieri, dopo mesi di trattative, fra il premier britannico Boris Johnson e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per l'uscita dall'Unione Europea. Ora resta solo l'ultimo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510