HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Roma, la manovra Petrachi: mercato e rinnovi in attesa del giudizio della Corte

19.10.2019 08:15 di Dario Marchetti   articolo letto 2591 volte

Il tour de force che inizierà domenica a Marassi contro la Sampdoria traccerà le strategie del futuro più immediato. Dalla manovra di Governo a quella della Roma il passo è breve e molto passa dalla gestione dei rinnovi e del mercato di gennaio. Tanto lavoro dunque per Petrachi in attesa anche di un giudizio della Corte Federale dopo l’indagine aperta per le dichiarazioni rilasciate sul rinnovo di Dzeko (“A maggio già lo trattavo). Il regolamento è chiaro: un direttore sportivo non può lavorare per un club con un contratto in essere con un’altra società. “Un lapsus” è stata la giustificazione del diesse che lunedì verrà ascoltato in Procura.
RINNOVI - Petrachi, per il momento, si dice sereno e continua a lavorare. I primi obiettivi riguardano i contratti di Pellegrini e Kolarov. Se il primo è fermo ai box dopo la rottura del quinto metatarso, per il terzino serbo sono previsti straordinari anche contro la Sampdoria. La Roma, però, vuole rinnovare a entrambi. Per il sette giallorosso il progetto è più a lungo termine. L’intenzione a Trigoria è di renderlo il capitano del futuro, ma soprattutto levare la clausola rescissoria da 32 milioni che pende sulla sua testa. Entro il nuovo anno i giallorossi vorrebbero adeguare verso l’alto il contratto con tanto di prolungamento fino al 2023. Per Kolarov, invece, Petrachi pensava a un “trattamento Dzeko” con un rinnovo fino al 2021 con opzione per un altro anno.
MERCATO - A gennaio poi si riaprono le trattative e il direttore sportivo proverà a concludere un lavoro aperto in estate. Alla campagna cessioni mancavano due nomi: quelli di Santon e Pastore. Per entrambi proverà a trovare soluzioni che possano permettere ai giallorossi di non fare minusvalenze in vista di un bilancio che non avrà i ricavi della Champions League. Per l’argentino si guarda in oriente, in particolare in Cina, unico modo per garantire a El Flaco uno stipendio top e al club di Trigoria un prezzo adeguato sul cartellino. Dalle uscite arriveranno anche i mezzi per poter reinvestire sul mercato. L’obiettivo resta in difesa: più precisamente sulla fascia destra, dove Fonseca non disporrà di Zappacosta per un po’ vista la rottura del crociato. Tutto questo con la speranza a Trigoria che non arrivi una squalifica a Petrachi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 21 novembre NON SOLO MILAN E BOLOGNA PER IBRAHIMOVIC. SPUNTA IL TOTTENHAM. INTER: RINNOVI IN VISTA PER ASAMOAH E CANDREVA. CUADRADO PROLUNGA CON LA JUVE, EMRE CAN VERSO L’ADDIO. LE BIG SPAGNOLE SU FABIAN RUIZ DE NAPOLI. COMMISSO-FIORENTINA A VITA. KUMBULLA PIACE ALLA LAZIO In vista di gennaio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510