HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Stelle di Natale AIL 2018
SONDAGGIO
Ottavi di Champions: chi ha più possibilità tra Inter e Napoli?
  Andranno entrambe agli ottavi
  Si qualificherà solo il Napoli
  Si qualificherà solo l'Inter
  Verranno entrambe eliminate

La Giovane Italia
Serie A

Saponara fra Ibra e Pippo Inzaghi. E il beffato è il fratello Simone

08.12.2018 23:47 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 7889 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Prima gli infortuni, poi la crescita di Gaston Ramirez avevano portato Riccardo Saponara nelle retrovie. Il trequartista romagnolo in vista della sfida contro la Lazio aveva perso il ballottaggio con l'uruguayano, nonostante le indicazioni date solo qualche giorno fa in Coppa Italia fossero ottime: il romagnolo contro la SPAL era risultato il migliore in campo, risultando decisivo nel passaggio del turno pur non segnando.

Chiamato in causa all'82' di una partita che la Sampdoria stava pareggiando ma soffrendo, Saponara è stato l'ultimo a mollare anche quando al 96' Ciro Immobile firmava il 2-1. Un colpo degno di qualche arte marziale a beffare Strakosha: puro istinto e genialità, una mossa che non può che scomodare Zlatan Ibrahimovic, cintura nera di taekwondo e bravissimo nell'applicare l'arte coreana anche nel calcio.

Ma la rete segnata, nelle modalità e nella drammaticità della partita, riporta a un altro calciatore che ironia del destino è legato a un protagonista dell'Olimpico: Filippo Inzaghi, fratello di quel Simone che ha assistito attonito alla beffa firmata Saponara. Stessa dinamica, interpreti diversi, posta in palio decisamente diversa: Milan-Ajax 3-2, quarto di finale di ritorno di Champions League. Maldini lancia lungo, Ambrosini fa torre di testa a scavalcare la difesa e al resto pensa Inzaghi che allunga la gamba all'inverosimile per superare in pallonetto Lobont (con tap-in di Tomasson, ma sono dettagli). A Roma Murru lancia per Kownacki che di testa mette fuori causa la difesa biancoceleste e al resto ci pensa Saponara a inventarsi un colpo che beffa Strakosha. E Inzaghi, che quel gol del 2003 ricorderà bene. Un gol, quello di questa sera, che potrebbe essere decisivo in Champions ancora una volta in favore del Milan, come quel gol di Superpippo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

River Plate-Boca Juniors 0-1, Xeneizes avanti al 45': decide Benedetto Notte magica al Santiago Bernabéu. Più per lo spettacolo stellare delle due curve che per quanto espresso in campo da River Plate e Boca, almeno fino alla mezz'ora. Dopo un'ottima palla gol di Pablo Perez al 30', al 44' ci ha pensato infatti Dario Benedetto a far esplodere di gioia...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->