HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

TMW - Juventus, il punto sulla panchina. Paratici incontra Levy a Londra

23.05.2019 15:21 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 42742 volte
TMW - Juventus, il punto sulla panchina. Paratici incontra Levy a Londra

Profilo basso. Almeno da parte della Juventus, che non si sbilancia sul nome del futuro allenatore. Le idee sono chiare, come ha detto Fabio Paratici, ma nella ridda di voci c'è una certezza: l'incontro di Milano di martedì con chi cura gli interessi di Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham.

PARATICI CERCA DI SBLOCCARE LEVY - Il problema dell'argentino è la clausola rescissoria da 30 milioni di euro, inserita nel contratto quinquennale firmato solamente un anno fa. La scadenza al 2023, di fatto, isola eventuali forzature da parte del tecnico, anche se in caso di vittoria Champions la richiesta sarà quella di lasciarlo libero. Così Paratici è a Londra proprio per vedere il numero uno degli Spurs, Daniel Levy, che, contrattualmente, ha il coltello dalla parte del manico. L'idea è quella di imitare il trasferimento di Sarri al Chelsea, prendendo un giocatore - l'anno scorso fu Jorginho - e creare una grossa plusvalenza al Tottenham: Trippier o Eriksen, ma anche Alderweireld, in scadenza 2020.

SARRI O INZAGHI - A Londra c'è pure il Chelsea, con Sarri che piace anche a Roma e Milan. I bianconeri non sarebbero del tutto convinti di arrivare all'ex Napoli - che ora guadagna 6 milioni di euro, al Chelsea - ma sarebbe una soluzione tampone. Invece Lotito incontrerà Inzaghi nei prossimi giorni, proponendogli un rinnovo fino al 30 giugno del 2022 (come a Tare). Rimane comunque la soluzione più semplice delle tre, senza scomodare Deschamps (la Francia non lo libera) o Zidane, in pole a dicembre ma che poi ha deciso per il ritorno a Madrid.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Romulo e il mancato riscatto della Lazio: "Scelta difficile da capire" Romulo e la Lazio si dicono addio dopo soli 6 mesi. Già da questa mattina erano iniziate a circolare le prime indiscrezioni circa il mancato riscatto da parte della società biancoceleste dell'esterno di proprietà del Genoa, ora arriva la conferma del diretto interessato che tramite...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510