Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw radio

Kuzmanovic ricorda Juve-Fiorentina 2-3: "Mai ritrovato un ambiente così"

TMW RADIO - Kuzmanovic ricorda Juve-Fiorentina 2-3: "Mai ritrovato un ambiente così"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
mercoledì 23 dicembre 2020 19:45Serie A
di Dimitri Conti

Il centrocampista Zdravko Kuzmanovic è intervenuto a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini "Ho un bellissimo ricordo, avevamo vinto contro una Juve forte all'ultimo minuto. Molto bello perché anche lì l'allenatore era Prandelli".

Al vostro ritorno una grande festa.
"Eravamo avanti, poi 2-1 Juve e alla fine 2-3 per noi...Quando siamo arrivati a Firenze è stata una cosa incredibile, per un giovane come me era una cosa fantastica poter festeggiare con i tifosi, quell'ambiente non l'ho mai trovato prima né dopo".

Che ricordo ha di Prandelli?
"Lui è un grande allenatore, conosce la tattica e sa parlare coi giocatori. Sono contento che sia tornato a Firenze".

L'ha vista la partita?
"Certo, ero contento e ho festeggiato. Ero sicuro prima del match che avrebbero vinto, so che il mister in certe partite rende le cose difficili alle squadre forti".

Che dire della sorpresa Borja Valero?
"Ha fatto una grande partita, ma anche altri come Vlahovic. Qualcuno magari si aspettava diversamente, ma Prandelli sa come mettere le cose a posto. Sono contento per la Fiorentina, negli ultimi mesi erano in difficoltà. La vittoria di ieri, spero, potrà dare fiducia a tutti".

Che impressione le ha fatto la Juve?
"Male. Non giocano benissimo quest'anno, ieri non mi è piaciuta. Anche nelle ultime partite non mi avevano convinto, li vedo in difficoltà quest'anno. Per me è un bene vedere altre squadre avanti a lottare per lo Scudetto, sarebbe bello vedere vincere anche qualcun altro".

C'è il Milan lassù, con Ibrahimovic.
"Fa la differenza, anche nello spogliatoio. Quando vai in campo sai che c'è lui e tutti crescono anche per motivazioni. Bello vederlo giocare così a 39 anni, è un fenomeno. Mi fa piacere anche che il Milan stia trovando fiducia e giochi bene dopo tanti anni: vediamo se riusciranno a farlo fino alla fine".

Possono vincere lo Scudetto?
"Non saprei dirlo, ma sono sicuro che riusciranno a rimanere in corsa fino alla fine. Vedo altre squadre che sono magari più forti, ma oggi giocano meglio loro".

Come spiegarsi le difficoltà di Eriksen?
"Semplice, in Premier League si gioca più aperto, box-to-box. In Serie A no, anche ai giocatori forti gli allenatori dettano i movimenti e gli schemi. Ho giocato in Italia, Spagna e Germania e posso dire che la Serie A è la più difficile. In Inghilterra è ritmo alto e basta, mentre in Italia è difficile segnare anche alle piccole squadre".

Cosa le manca di Firenze?
"Società e tifosi erano incredibili. Amano il calcio, sono sempre con la squadra... Ma pure la città, Firenze è bellissima e in Toscana si vive bene. Io ora ho smesso di giocare e spero di poter tornare presto a vedere qualche partita".

Ribery è un giocatore top anche alla sua età.
"Ho giocato tante partite contro di lui, ed è un fenomeno. Veloce, con il pallone sa cosa fare... Credo che ancora uno-due anni bene li possa fare, penso con mister Prandelli si trovi bene".

Alla Juventus manca un profilo alla Icardi?
"Conosce bene il campionato e si trova bene in Italia. Se va alla Juve sai che casino dopo tutti gli anni all'Inter (ride, ndr). Davanti la Juventus ha Morata, ma se possono dovrebbero prenderlo".

Cosa vorrebbe fare dopo il ritiro?
"Mi piacerebbe fare il direttore sportivo, sarebbe il mio sogno. Meno l'allenatore".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000