HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Serie B

ESCLUSIVA TMW - Dell'Agnello: "A Livorno bella crescita. Ora guardo avanti"

20.07.2019 15:27 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 4268 volte

Rapporti che finiscono, e che fanno forse meno rumore se non ci si chiama Diamanti, ma dopo una gioventù spesa per la maglia della propria città è normale che qualcosa si crei. Da giugno dell’anno scorso Simone Dell’Agnello ha dato l’addio al Livorno, e adesso, svincolato dopo l’esperienza a Como, è alla ricerca di un nuovo e importante progetto. Come ha confermato lui stesso ai microfoni di Tuttomercatoweb.com.

Si conclude dopo 9 stagioni il tuo percorso a Livorno: cosa ti porti dietro?
“Si, lo scorso anno è stato per me l’ultimo con la maglia amaranto, e dietro mi porto un gran percorso di crescita con delle soddisfazioni che mi sono potuto togliere, anche se c’è un po’ di rammarico per essere andato spesso in prestito. Il club mi aveva anche proposto di spalmami l’ingaggio in altri tre anni, ma preferivo trovare una soluzione dove puntassero più su di me”.

Soluzione che si è chiamata Como, la prima esperienza della tua carriera in D.
“Inizialmente c’era stato un contatto con l’Arezzo, la trattativa è saltata proprio all’ultimo e io mi sono quindi trovato fuori rosa a Livorno, con la sola opportunità di scendere in D: non è stato facile, mi aspettavo un campionato più semplice, ma sono molto felice di come è andata. Abbiamo battuto ogni possibile record, centrando anche la promozione in C”.

Perché, quindi, l’addio con i lariani?
“Avevo un accordo con Corda e la vecchia proprietà, in caso di promozione avrei firmato un biennale, ma poi c’è stato il passaggio delle quote e l’accordo non è stato rispettato. Ma non mi piango addosso, anzi, sono carico per tornare tra i pro”.

Parlavi di C, sembra tornato in auge l’Arezzo: confermi?
“Qualche chiacchierata l’ho avuta, vedremo quello che succederà a breve. Di certo c’è che adesso, che siamo al 20 luglio, la mia priorità è tornare in C: voglio rilanciarmi. Che non significa comunque non farlo anche attraverso un serio progetto di D, questo sia chiaro, non escluderei una nuova parentesi nei dilettanti se ci fosse un club ambizioso come il Como”.

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 18 agosto INTER-SANCHEZ, MARTEDÌ IL GIORNO DELLA VERITÀ. CONTINUA IL PRESSING PER BIRAGHI. MONACO SU ICARDI. MILAN, IDEA MANDZUKIC. FIORENTINA, DA TONELLI AL SOGNO RIBERY. UFFICIALE BALOTELLI AL BRESCIA - Alexis Sanchez e l’Inter, prove di intesa. Martedì sarà una giornata molto importante,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510