HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie B

Padova, Bonetto: "Cinque anni indimenticabili. Ora tocca a Oughourlian"

15.05.2019 14:49 di Tommaso Maschio   articolo letto 3627 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Manca solo il comunicato ufficiale, ma da oggi Roberto Bonetto non è più il socio di maggioranza del Padova. In conferenza stampa infatti Bonetto ha spiegato che dopo cinque anni alla guida dei biancoscudati è arrivata l’ora di passare la mano al socio Oughourlian: “Sono stati cinque anni indimenticabili, il Padova ha cambiato le nostre vite, ma ora sentiamo il bisogno di ritrovare la nostra tranquillità dopo tanti sacrifici emotivi e finanziari. Crediamo ora che per il bene di questa squadra sia giunto il tempo di passare la maggioranza a Oughourlian. - spiega Bonetto come riporta Padovagoal.it - Auguriamo a tutti i tifosi di riprovare le stesse sensazioni provate nelle due promozioni che abbiamo centrato. Abbiamo avuto 5300 abbonati e ringraziamo tutti per il sostegno avuto. Abbiamo vinto un campionato italiano con l’Under 15 e abbiamo un vivaio che è cresciuto in questi anni”.

Com’è andata con Alessandro Banzato?
“La trattativa si è sviluppata a novembre, ci sono stati due incontri e poi la promessa di risentirsi ad aprile. Gli avrei dato tranquillamente la maggioranza, ma mi trovato di fronte di far entrare Oughourlian oppure di aspettare aprile. Credo di aver fatto la scelta giusta. Con quest’ultimo non ci sono problemi di sorta, anzi il rapporto è sempre stato ottimo”.

Si può sperare in un ripescaggio alla luce delle ultime vicende?
“C’è una flebile speranza, se succedono determinate cose e per un paio di società passa la linea dura allora potrebbe aprirsi uno scenario simile. Ma noi siamo retrocessi sul campo e questo non si può cancellare”.

Cosa pensa delle critiche e degli insulti ricevuti?
“Tutti hanno scritto che questo è stato l’anno peggiore della nostra storia, ma nessuno ha ricordato che lo scorso è stato il migliore. Abbiamo ricevuto offese, siamo stati infangati e mi riferisco a quanto leggo sui social, ai comunicati della tifoseria organizzata. Non è facile per noi andare avanti in questo modo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

TMW - Inter, conferme per Matic: casting attaccante, ma non priorità L'Inter sta muovendo alcune pedine per rinforzare il proprio centrocampo. Come raccontato nei giorni scorsi Nemanja Matic è il primissimo nome per rinforzare la mediana, sia perché Conte lo ha già allenato - con ottimo profitto - durante la sua permanenza al Chelsea, sia perché arriverebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510