HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Serie C

ESCLUSIVA TMW - Marcantognini: "Grato alla Fermana. Ora mi rimetto in gioco"

20.08.2019 16:03 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 1996 volte
© foto di Uff. Stampa Fermana

Valzer degli attaccanti ma non solo, in questa finestra di mercato. Sono tanti anche i portieri ancora in cerca di una sistemazione, e tra questi c’è l’ex Fermana Gianluca Marcantognini.
Che ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com.

Una buona esperienza alle Universiadi si è da poco conclusa: cosa ti ha lasciato?
“Dopo i tre stage di Imola, Novara e Coverciano, ho potuto vivere ancora più da vicino questa bellissima esperienza, davvero spettacolare; abbiamo creato un grande gruppo, oltre a un ottimo rapporto con mister Arrigoni e nel mio caso anche con Dadina (il preparatore dei portieri, ndr), ed è stato molto formativo misurarsi con atleti di altre nazioni. Hanno una diversa concezione del calcio, e mi sono molto arricchito. Alle fine sono soddisfatto anche del terzo posto centrato”.

Nel mezzo, però, l’addio alla Fermana. Perché questa scelta?
“Il club, offrendomi il rinnovo, ha mostrato grande gratitudine e riconoscenza, sono stati davvero molto gentili, ma non me la sentivo di ricoprire un ruolo marginale: la scelta era infatti quella di puntare su portiere under. E ho quindi preferito prendere un’altra strada”.

Una stagione comunque soddisfacente a Fermo.
"Assolutamente si. Abbiamo sempre lavorato bene, con costanza, e infatti siamo riusciti a raggiungere i playoff, traguardo che in pochi avrebbero immaginato a inizio stagione. Ma la consapevolezza dei nostri mezzi, così come l'unità di intenti, non è mancata: questo ha fatto la differenza".

Al momento svincolato: cosa ti aspetti dal futuro?
“Ho voglia di rimettermi presto in gioco, per dimostrare che posso dire la mia. L’importante, come del resto era a Fermo, è trovare un progetto serio che possa svilupparsi bene. Anche una Serie D ambiziosa la valuterei”.

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Gazidis, ci scusi: può illustrarci il piano di sviluppo del Milan? Conte, bene (il derby) ma non benissimo (la Champions). Napoli show, Juve sveglia Per fare processi è presto; poi ci sono i giudici e non i giornalisti. Ogni tanto, però, vale la pena farsi delle domande anche se mai si avranno delle risposte. La storia del Milan, da anni ormai, viene presa a calci in faccia e non possiamo far finta di nulla. Di chi è la colpa?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510