Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Livorno-Spinelli, stavolta è finita: 3 promozioni in A, l'Europa, ma anche tante delusioni

Livorno-Spinelli, stavolta è finita: 3 promozioni in A, l'Europa, ma anche tante delusioni
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 16 settembre 2020 23:56Serie C
di Tommaso Maschio

Dopo oltre 21 anni finisce l’avventura di Aldo Spinelli alla guida del Livorno, anche se l’ormai ex presidente manterrà un posto nel CdA del club labronico e probabilmente farà ancora da sponsor. Una storia lunghissima passata per le promozioni in Serie B e poi in Serie A, le storiche qualificazioni europee e poi la retrocessione, la rinascita e infine una nuova caduta culminata nell’ultima stagione col ritorno in Serie C.

Arrivato nel marzo del 1999 Spinelli ci mise due anni a costruire la squadra che conquistò la Serie B, nel 2002, grazie ai gol di Igor Protti tornato a casa dopo undici anni in giro per l’Italia. Altri due anni servirono per centrare il traguardo della Serie A, che mancava da 55 anni in casa labronica, grazie a un altro attaccante di razza – e livornese doc – come Cristiano Lucarelli. Lui e Protti trascinarono la squadra con un bottino complessivo di 52 reti. Ancora due anni e, complice lo scandalo di Calciopoli, nel 2006 per il Livorno si aprono le porte dell’Europa con una cavalcata in Coppa UEFA che si chiude ai sedicesimi di finale per mano dell’Espanyol.

Iniziò allora il declino della squadra che nel 2008 retrocede in Serie B dopo aver salutato un anno prima il bomber Lucarelli, ma un anno dopo la squadra toscana torna in Serie A trascinata da Alessandro Diamanti, ma questa volta l’avventura in massima serie dura appena un anno. Ci sarà tempo però per una terza e ultima promozione nella stagione 2012-13 che segnerà l’inizio di una caduta verticale: la retrocessione in Serie B nell’anno successivo e poi, due anni dopo addirittura la Serie C che sembra segnare la fine dell’avventura di Spinelli. Nel 2017-18 c’è stato però il ritorno in Serie B dove il Livorno resterà fino a quest’ultima stagione con l’amaro ultimo posto in classifica: anni in cui Spinelli ha più volte annunciato l’addio e la cessione senza però formalizzarla per i più svariati motivi fino alla giornata di oggi con l’annuncio del passaggio di proprietà e la nomina di Rosettano Navarra a nuovo presidente che chiude una storia più che ventennale. Anni quest'ultimi che hanno regalato più delusioni che altro e che ha finito di compromettere il rapporto fra la piazza e Spinelli.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000