HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Giammarioli

“Problemi di salute superati, ora torno a scoprire talenti. Cremonese, con Bonato ritroverai l’equilibrio. Icardi, io sto con Spalletti: a fine anno via tutti e due. Roma, Monchi presentato male”
02.04.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 5657 volte

Il momento negativo è superato. Stefano Giammarioli ha messo in archivio i problemi di salute che lo hanno tenuto fermo per un un po’, un piccolo pit stop per tornare subito operativo. Una vita a caccia di talenti, anche se nell’ultimo periodo (l’anno scorso alla Cremonese) più dietro la scrivania. “Ho passato un momento particolare, qualche problema di salute. Ora sono tornato a pieno regime, ho visto partite. E sono pronto a ripartire”, dice Giammarioli a TuttoMercatoWeb.

L’estate si avvicina. E immagino anche il suo ritorno in pista, direttore...
“Vorrei ricominciare mantenendo il ruolo di direttore sportivo. A Cremona, dove ho mantenuto un grande rapporto con il Cavaliere Arvedi e la tifoseria, ho vissuto periodi fantastici. Ma facevo tante cose. Dal ds al team manager, avevo la supervisione del settore giovanile, il potere di firma. Insomma, facevo davvero tutto”.

Si percepisce voglia di campo, di tornare a scoprire talenti.
“Vorrei continuare a scoprire talenti. Come Mario Rui e tanti altri. Non guardo la categoria, mi piacciono i progetti a due-tre anni dove si può raggiungere un traguardo prestigioso”.

Quest’anno per la Cremonese un anno complicato.
“È diventata la mia squadra del cuore insieme al Gubbio. Da addetto ai lavori dico che la proprietà ha fatto investimenti importanti e quindi avrebbe meritato qualche punto in più. La squadra però è forte. E con Bonato ritroverà l’equilibrio che c’era nella mia gestione”.

Nella prima parte del campionato ha deluso pure il Crotone.
“Si, anche se da gennaio in poi è una squadra completamente diversa. Si salverà. Senza troppi patemi”.

Serie B: chi andrà in Serie A?
“Credo che il Palermo e il Brescia restino le favorite per la promozione diretta. Come rosa il Brescia non ha lo stesso valore di quella del Palermo, ma ha un giocatore come Donnarumma che fa la differenza: sigla sempre gol decisivi. E poi che sorpresa il Lecce, esprime un gioco di alto livello da tanti mesi e questa è la dimostrazione che dietro c’è un’idea ben precisa”.

Icardi e l’Inter, che caos. Spalletti domenica ha riaperto il caso.
“Sono sempre dalla parte degli allenatori. Se Spalletti si sta comportando così ha i suoi motivi. Icardi è un giocatore forte, di alto livello. Credo che il tecnico stia facendo una gestione per tutelare il gruppo”.

A fine stagione uno dei due lascerà l’Inter.
“O magari tutti e due...”.

Chi l’allenatore giusto per ripartire la prossima stagione?
“Intanto vedo bene la coppia Marotta-Ausilio, è di assoluto livello in Italia e in Europa. Ausilio in questi anni ha dovuto lavorare condizionato dal dover fare le uscite. La proprietà ha una stabilità economica, potrà fare grandi cose. Con tutto il rispetto per Spalletti, mi aspetto uno come Conte”.

In Serie A la vera delusione è la Roma.
“C’è stato un messaggio iniziale sbagliato. Monchi è stato presentato come uno che avrebbe risolto tutto e subito. Ho avuto il piacere di conoscerlo, sa lavorare solo programmando. Non c’è stato il tempo. La squadra aveva bisogno di un paio di anni per essere completata”.

Direttore, cosa ha visto nell’ultimo periodo?
“Serie A, B e C. Mi è mancata la visione di tutto perché, come detto, a Cremona ho fatto tanto lavoro di ufficio. Ma ho recuperato, ho notato tanti giovani pronti a dimostrare il loro valore in categorie superiori”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Calderoni 22.10 - Minuto 92, partita quasi finita. Speranze riposte in archivio. E invece no. Marco Calderoni tira fuori la magia che non ti aspetti. Un tiro dalla distanza che s’insacca alle spalle di Donnarumma. E il Lecce pareggia contro il miglior Milan dell’ultimo periodo. San Siro ammutolito....

A tu per tu

...con Nani 21.10 - “Tra Brescia e Fiorentina immagino una bellissima partita da vedere, sono due squadre che giocano a calcio. Se ha spazio il Brescia può farti male...”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo delle Rondinelle, Gianluca Nani. La Fiorentina era partita a rilento. “Dopo un...

A tu per tu

...con Liverani 20.10 - “Non possiamo sapere quale sarà l’idea del Milan con il nuovo allenatore, probabilmente cambierà lo spirito e i rossoneri avranno voglia di partire forte. Dovremo essere bravi”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Lecce, Fabio Liverani, in vista della partita di stasera dei giallorossi...

A tu per tu

...con Petkovic 19.10 - “Quest’anno la Serie A è più entusiasmante, occhio all’Inter: si è inserita nella corsa con Juve e Napoli, può fare bene”. A TuttoMercatoWeb parole firmate Vladimir Petkovic, commissario tecnico della Nazionale Svizzera. Juve sempre favorita? “Vincere aiuta a vincere. La Juve...

A tu per tu

...con Lazaar 18.10 - “Nella vita bisogna fare delle scelte, quelle giuste”. Idee chiare, tanta voglia di far bene e tornare alla ribalta. Achraf Lazaar sa quello che vuole e ha scelto Cosenza per rimettersi in discussione. L’esterno marocchino si racconta a TuttoMercatoWeb. Lazaar, dal campionato inglese...

A tu per tu

...con Acquafresca 17.10 - “Ho avuto una possibilità importante in Arabia Saudita poi per via delle tempistiche e della complessità dei visti non se n’è fatto più nulla, ho preferito rimanere in Italia”. A TuttoMercatoWeb parla Robert Acquafresca. L’ex attaccante del Cagliari, fresco di addio al Sion, scalpita...

A tu per tu

...con Accardi 16.10 - “Cristiano Ronaldo e i 700 gol? Un bel traguardo, ma i numeri dicono che in Italia non rende come ha reso in Inghilterra e in Spagna”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Accardi. Cristiano Ronaldo segna. Ma lei non cambia idea... “No. Mica ha fatto più di trentasei...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.10 - “Da quella partita contro la Svezia che non ha permesso all’Italia di andare al Mondiale ad oggi, Jorginho si è calato nella realtà della Nazionale e con Mancini c’è un grande feeling”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del centrocampista del Chelsea e della Nazionale Italiana Jorginho,...

A tu per tu

...con Marchetti 14.10 - “Dovevamo assorbire il trauma dell’anno scorso. Quella finale contro il Verona ci ha fatto soffrire, non era facile smaltire l’essere arrivati a venti minuti dalla Serie A. In più giocare due partite con il mercato aperto non è stato positivo. Ma ora il Cittadella ha ritrovato i suoi...

A tu per tu

...con Giaretta 13.10 - “L’allenatore ha dato le dimissioni, noi non lo avremmo cambiato. Andiamo avanti con il suo assistente, in futuro potrà essere un buonissimo allenatore. È la soluzione ideale”. Così a TuttoMercatoWeb il ds del Cska Sofia, Cristiano Giaretta. Aveva contattato Cosmi? “No. Mai chiamato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510