Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Marco Sommella

...con Marco SommellaTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 23 aprile 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Il calcio riprenda. Immobile si gode la famiglia, ma è arrivato al limite...Ciro davanti a Lewandowski e Mbappé: chi lo vuole parli prima con Lotito. Foggia e De Zerbi top, Nocerino studia da mister”

“Faccio il papà e con le videochiamate mantengo i contatti di lavoro. Se questa situazione si fosse verificata quindici anni fa, quando la tecnologia era diversa, tutti avremmo avuto qualche problema in più”. Marco Sommella, agente tra gli altri dell’attaccante della Lazio Ciro Immobile, racconta così a TuttoMercatoWeb il suo distanziamento sociale imposto dalle misure del Governo.

E Immobile, come vive questo momento?
“I calciatori che hanno dei figli, tra ritiri e partite, non riescono a goderseli. Il lato positivo di questa situazione è poter stare insieme ai propri affetti cari.
Con Ciro in inverno abbiamo fatto una vacanza a Dubai, se avessimo saputo ciò che sarebbe accaduto magari avremmo prolungato la vacanza facendo capodanno e la befana (sorride, ndr). In questo periodo Ciro si gode il figlio maschio tanto desiderato e nato da poco, ma è arrivato al limite anche lui, come tutti noi. I più penalizzati sono i calciatori del settore giovanile le ciò attività sono sospese fino a settembre. Trovarsi in questa situazione è frustrante, per tutti”.

Riduzione stipendi. Ne ha parlato con Immobile e gli altri suoi assistiti?
“I calciatori che guadagnano cifre importanti sono disponibili a dare un segno, è una situazione di emergenza. Ma bisogna capire prima la situazione e soprattutto occorre che ci sia omogeneità di giudizio. Non si può certo fare di tutta l’erba un fascio. Penso a chi ha trent’anni e guadagna duemila euro al mese. Spero che lo Stato sia vicino a tutte le categorie e a tutti i dipendenti di ogni settore. Perché qui si rischia di non ripartire o di lasciarci le penne. Il calcio è un sistema che coinvolge tutti, non si può ragionare pensando soltanto a Immobile, Lukaku, Ronaldo e agli altri big”.

Ciro è stato protagonista di un grande campionato insieme alla Lazio.
“Lui e la squadra stavano facendo cose straordinarie. Spero che il campionato riprenda anche perché era competitivo. Per quanto riguarda Ciro, basta ricordare che parlano i numeri: è davanti a Cristiano Ronaldo, Lewandowski e Mbappé”.

Per la ripresa si attende il parere del Governo.
“Lo Stato ovviamente è concentrato anche su altre situazioni. La salute dei cittadini sta a cuore prima di ogni cosa. Con le dovute certificazioni mediche e precauzioni credo si possa riprendere. Se le venti squadre di A sono pronte a ricominciare, lo sono anche quelle di B e C. Sono fiducioso, dagli altri Paesi come per esempio la Germania che è una nazione all’avanguardia, mi arrivano notizie confortanti. Se non dovesse succedere niente di clamoroso il 9 maggio dovrebbe ripartire il campionato tedesco. Spero accada presto anche da noi anche a giudicare dalla situazione generale degli sportivi. Nella tragedia abbiamo capito che questo virus ha risparmiato i bambini e la maggior parte degli atleti. Anche calciatori, nonostante ci sia stato qualche contagio. Quando si ricomincerà i calciatori faranno allenamento e le partite, quindi il loro lavoro, poi non potranno certo andare al ristorante oppure in discoteca. Mi auguro però che gli sia consentito giocare. Sarebbe anche un momento di distrazione sociale per tutto il Paese, soprattutto per il popolo maschile. Stare a casa e vedere le partite sarebbe una grande cosa. Anche perché credo che nessuno sappia più cosa guardare in tv, a me manca giusto il palinsesto della Disney e poi ho finito tutto (sorride, ndr)”.

Il calciomercato risentirà di questa crisi, quali ripercussioni?
“Questa è una certezza. Ci saranno ripercussioni. Chiaramente bisognerà lavorare più d’ingegno o facendo leva su operazioni di un determinato tipo. Non potranno esserci nell’immediato grandi affari, ma la speranza è di ricominciare. Senza presente non si può progettare il futuro. Prima ricominciamo, con le dovute misure di sicurezza. Poi penseremo al resto. E a non lasciare le penne”.

Per Immobile numeri di capogiro. Rimarrà alla Lazio?
“La Lazio è diventata una realtà importantissima del calcio italiano. In passato Ciro ha fatto delle scelte e non ha mai anteposto l’aspetto economico. Ha sempre preferito andare dove si è sentito stimato, amato, apprezzato. Anche a costo di rimetterci. Se oggi è diventato quello che è diventato lo deve anche alla Lazio, squadra e società. Per quanto riguarda il mercato, chi lo vuole, eventualmente dovrà bussare alla porta di Lotito. E ovviamente anche a quella di Ciro”.

Tanti suoi ex assistiti e amici oggi brillano in nuovi campi professionali. Anche Antonio Nocerino sta riscrivendo la sua carriera, vuole fare l’allenatore.
“Sicuramente Pasquale Foggia e Roberto De Zerbi stanno facendo una grande carriera nei loro rispettivi ruoli, direttore sportivo e allenatore. Antonio sta facendo apprendistato negli USA, si sta documentando molto. Tornerà fortificato anche dalla conoscenza della lingua inglese. Spero che anche nella nuova carriera possa ripercorrere le tappe del suo riferimento calcistico, Gennaro Gattuso: al Milan lo ha sostituto da calciatore. Chissà che in futuro...”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000