HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Altre Notizie

Copa del Rey, stasera la finale Barça-Valencia: blaugrana senza Suarez

25.05.2019 09:45 di Luca Chiarini   articolo letto 4051 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

In Spagna si assegna l'ultimo titolo: questa sera il Benito Villamarin di Siviglia sarà il teatro della finale della Copa del Rey tra Barcellona e Valencia. Blaugrana a caccia del doblete per mitigare (almeno in parte) lo scoramento post-eliminazione dalla Champions League per mano del Liverpool, con un eroico quattro a zero ad Anfield già passato alla storia come una delle rimonte più folli nella storia della kermesse europea. Competizione cui prenderanno parte anche i taronges, assicuratisi il quarto posto finale in Liga grazie al due a zero corsaro sul campo del Valladolid all'ultima giornata. L'auspicio della banda di Marcelino è suggellare con un gran trionfo un'annata comunque positiva e interrompere il monopolio catalano nella coppa nazionale, in essere da ormai quattro anni. I Culés primeggiano nell'albo d'oro con trenta titoli, sette in più del Bilbao secondo. L'ultima edizione vinta dai pipistrelli risale al 2008, quando la formazione allora guidata da Ronald Koeman schiantò in finale il Getafe con un tridente atomico guidato da David Silva, Villa e Mata.

Tutto a favore del Barça lo score degli incroci più recenti in Copa del Rey contro il Valencia: bilancio che recita quattordici reti messe a segno e appena due incassate negli ultimi sei precedenti. Il peso dell'attacco azulgrana sarà tutto su Leo Messi, ancor più responsabilizzato dallo stop forzato di Suarez, operato al ginocchio lo scorso dieci maggio. Non sono arruolabili nemmeno Dembélé e Boateng, mentre Coutinho ha smaltito il problema muscolare che l'aveva tenuto fuori contro l'Eibar ed è un candidato forte per il tridente. Qualche nodo da sciogliere per Marcelino: Garay (l'unico detentore di una coppa nazionale nelle fila dei taronges) contende una maglia a Diakhaby. L'altro dubbio riguarda il tandem: Gameiro e Rodrigo partono in pole, anche se Santi Mina resta in corsa e potrebbe essere preferito al francese.

Le probabili formazioni:

BARCELLONA (4-3-3): Cillessen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Alba; Rakitic, Busquets, Vidal; Malcom, Messi, Coutinho. Allenatore: Ernesto Valverde.

VALENCIA (4-4-2): Doménech; Wass, Garay, Gabriel Paulista, Gayà; Parejo, Kondogbia, Coquelin, Guedes; Gameiro, Rodrigo. Allenatore: Marcelino.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TMW - Milan, incontro interlocutorio per Diawara: i dettagli Un incontro interlocutorio in vista di una possibile trattativa. Gli agenti del centrocampista del Napoli Amadou Diawara, Daniele Piraino e Gerry Piccolillo sono stati a casa Milan. La dirigenza rossonera ha voluto conoscere da vicino i parametri del giocatore e le richieste del Napoli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510