HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Calcio femminile

Italdonne, con la Corea del Nord per alzare l'asticella in vista della Francia

05.03.2019 07:45 di Tommaso Maschio   articolo letto 2270 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Tre vittorie, dodici gol fatti e appena uno subito. Non c'è che dire l'Italia in quel di Cipro sta dimostrando che non si è qualificata per caso alla prossima Coppa del Mondo. Battute nell'ordine Messico, Ungheria e Thailandia (quest'ultima presente in Francia la prossima estate) ora le azzurre di Milena Bertolini si apprestano a giocare la seconda finale consecutiva della Cyprus Cup. Avversaria la temibile Corea del Nord che nel ranking FIFA è undicesima, cinque posizioni più su dell'Italia, ma che in Francia non ci sarà avendo fallito la qualificazione nel girone asiatico. Un avversario tosto, di ottimo livello, ma non impossibile per le italiane che dopo il secondo posto della passata edizione hanno tutta l'intenzione di vincere il prestigioso trofeo, come più volte dichiarato dalla ct, e fare un altro passo in avanti verso la competizione iridata vero grande obiettivo di questa stagione. Una vittoria potrebbe anche proiettare l'Italia a salire di livello ed essere così invitata a un altro torneo il prossimo anno, ovvero la Algarve Cup dove si sfidano Nazionali di maggior rango (Spagna, Canada, Svezia, Danimarca e Olanda giusto per citare quelle di quest'anno). Ma non corriamo troppo e concentriamoci sull'attualità

Nelle prime tre uscite del torneo la nostra ct ha ruotato praticamente tutte le ragazze, compresi i tre portieri, con l'obiettivo di avere in Francia 23 titolari tutte più o meno alla pari e di far fare esperienza alle giovani leve (Annamaria Serturini e Agnese Bonfantini della Roma, Giulia Bursi del Sassuolo) che dovranno garantire un futuro roseo alla nostra Nazionale. Sia chi è partita nell'undici titolare sia chi è subentrata a gara in corso ha saputo dare il suo contributo e si è dimostrata pronta e concentrata (anche se ha fatto il proprio ingresso a gara già congelata) segno che questo, qualora ci fosse bisogno di una riprova, è un gruppo solido, unito, pronto a darsi una mano a vicenda per un bene comune. Una caratteristica importante visto che in Francia, come oggi, si giocheranno molte gare ravvicinate e sarà fondamentale adoperare un certo turn over sopratutto perché, visto il girone, probabilmente dovremmo sudarci la qualificazione fino all'ultimo secondo dell'ultima gara. A Cipro l'Italia ha fatto le prove generali in vista dell'estate, incontrato squadre dalle caratteristiche (sia fisiche sia tecniche) simili alle avversarie del girone mondiale e anche questo sarà da aiuto fra meno di 100 giorni quando scatterà la Coppa del Mondo.

È un'Italia che piace sempre più a ogni uscita, che può cambiare modulo (4-4-2 e 4-3-3 i più utilizzati, ma anche il 4-2-3-1 può essere nelle corde di questa rosa) a seconda di avversarie ed esigenze con alcune calciatrici che sono veri e propri jolly: da Valentina Bergamaschi che può giocare in ogni ruolo sulla corsia destra a Valentina Cernoia che può agire sia da ala sia da mezzala, a Barbara Bonansea ala micidiale sia in un centrocampo a quattro sia nel tridente offensivo, fino a Cristiana Girelli che può agire indifferentemente da trequartista, seconda punta, esterno d'attacco o falso nueve. Un ultimo scoglio attende questo gruppo prima di tornare a battagliare sui campi della Serie A per il rush finale di una lotta Scudetto mai così incerta. Chiudere con una vittoria sarebbe un segnale importante in vista del Mondiale e aumenterebbe la consapevolezza di un gruppo che con l'entusiasmo spera di poter sopperire, almeno in parte, alla mancanza di esperienza. Domani sapremo se quest'Italia sarà riuscita ad alzare l'asticella rispetto a un anno fa e se il percorso di crescita farà segnare un nuovo passo avanti verso Francia 2019.

Questi risultati e classifiche dell'ultima giornata di Cyprus Cup e il quadro delle finali:

Girone A
Repubblica Ceca-Sudafrica 2-1
Finlandia-Corea del Nord 0-1
Classifica: Corea del Nord 9, Repubblica Ceca 6, Finlandia 1, Sudafrica 1

Girone B
Italia-Thailandia 4-1
Messico-Ungheria 3-3
Classifica: Italia 9, Messico 4, Thailandia 3, Ungheria 1

Girone C
Slovacchia-Austria 0-1
Nigeria-Belgio 0-1
Classifica: Austria 5, Belgio 5, Nigeria 3, Slovacchia 0

Finale 11° posto: Slovacchia-Ungheria
Finale 9° posto: Nigeria-Sudafrica
Finale 7° posto: Finlandia-Thailandia
Finale 5° posto: Belgio-Messico
Finale 3° posto: Austria-Repubblica Ceca
Finale 1° posto: Corea del Nord-Italia

Highlights: Italia vs Thailandia 4-1

🎥 #Nazionale #Femminile⚽️
Doppio colpo dell’#Italia🇮🇹: batte 4⃣-1⃣ la Thailandia🇹🇭 e conquista la finale della #CyprusCup🇨🇾

➡️Il report del match: http://bit.ly/2J0PwQy
#VivoAzzurro #Azzurre

Pubblicato da Nazionale Italiana di Calcio su Lunedì 4 marzo 2019


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

UFFICIALE: Genoa, Thiago Motta è il nuovo allenatore rossoblù Il Genoa Cricket and Football Club comunica di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra a Thiago Motta, ex giocatore rossoblù nella stagione 2008/09 e reduce dai trascorsi nel Paris Saint Germain. Motta ha diretto la ripresa odierna degli allenamenti al Centro Sportivo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510