HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

La Giovane Italia
Editoriale

Finalmente Juventus e Napoli hanno contattato l’Inter per Icardi! Ma l’Inter non ci sta, prezzo alzato per la Juventus! Il Napoli non affonda il colpo. Come su James Rodriguez… Le cifre di De Ligt. De Rossi-Boca Juniors, Benedetto-Marsiglia

17.07.2019 17:19 di Tancredi Palmeri  Twitter:    articolo letto 126789 volte

La guerra totale Inter-Juventus riscrive nuove pagine, settimana dopo settimana. Nella passata si era registrata l’azione di disturbo della Juventus su Lukaku, rivelatasi come vi avevamo anticipato una bufala completa, non a caso non c’è stato alcun seguito - e come potrebbe essere. Per non parlare della plusvalenza incrociata Spinazzola-Pellegrini per evitare che l’Inter potesse sfruttare le scadenze finanziarie per ottenere Dzeko a buon prezzo.
Uno sgarbo che Marotta ha incassato ma rielaborato, deciso adesso a non arrivare minimamente nemmeno a 10 milioni per Dzeko, perché sarebbero immediatamente girati dalla Roma alla Juventus per Higuain, che a sua volta li utilizzerebbe per arrivare a Icardi - dunque l’Inter rischierebbe prendendo Dzeko di finanziare la Juventus per prendersi Icardi a prezzo di saldo!

Ma questo è il meno. Perché finalmente è arrivato il primo contatto con l’Inter per Icardi. Da parte delle due squadre ancora in pista, le uniche a cui Icardi non ha detto di no, e che hanno formulato una offerta vera e propria al giocatore: Juventus e Napoli.
E la restituzione dello sgarbo alla Juventus è arrivata: Marotta non ci sta a passare per fesso - e come potrebbe - e non ci sta a farsi prendere in mezzo dai suoi ex sodali, che scippandogli Icardi metterebbero a segno un colpo personale e un colpo sportivo. La Juventus ha contattato l’Inter, ha chiesto la disponibilità, e ha ricevuto risposta: il prezzo fissato dall’Inter per Icardi è 80 milioni di €.
Ma è arrivato il contatto anche del Napoli, e il prezzo annunciato dall’Inter a De Laurentiis è differente: 70 milioni di €. Dunque un prezzo particolare fatto dai nerazzurri ai rivali storici, tanto per le ruggini recentissime, quanto o soprattutto perché si tratterebbe di rinforzare il rivale diretto al cui trono l’Inter aspira. Paratici rimane fermo nella sua intenzione di ottenere Icardi a non più di 40 milioni cash. Rimangono 45 giorni lunghissimi di mercato. La Juve aspetta e si cuoce l’Inter a fuoco lento, sapendo che il mercato in Premier chiude l’8 agosto, e dunque il Manchester United verosimilmente non andrà oltre il 1 agosto per vendere Lukaku e imbastire l’operazione di rimpiazzo.

Il Napoli ha quindi un vantaggio di 10 milioni sulla Juventus: ma il presidente De Laurentiis però non vuole andare avanti per ora, spera anche lui di chiudere a non più di una cinquantina di milioni, e aspetta che sia l’Inter a venirle incontro. Stesso atteggiamento sur place con James Rodriguez: il Real Madrid agita lo spauracchio Atletico, ma è lo stesso presidente colchonero Cerezo a dire: “I buoni giocatori ci interessano, ma da qui a dire che James arrivi ne passa di strada”. Il favore di James per il Napoli è granitico, ma se Florentino non si convince, allora l’Atletico avrebbe tutto il tempo di attraversare la strada…

Habemus De Ligt, e, potete contarci, le cifre saranno un balletto. Ricordatevi una cosa: comunicati ufficiali o no, borsa o no, della percentuale che spettava a Pogba (o a chi per lui…) sulla vendita lo abbiamo saputo addirittura solo dopo anni e dopo la cessione, quindi qua la verità assoluta la sapranno solo in tre. Incroci e verifiche personali portano a queste cifre su De Ligt: prezzo totale di acquisto a 82 milioni di €, composti da 70 milioni cash più 12 milioni di commissione, e a cui si potrebbero aggiungere altri 12 milioni di bonus. E 12 milioni totali di stipendio, tra salario fisso e bonus d’entrata, a cui aggiungere 3 milioni variabili di bonus (del resto il PSG aveva offerto 10 milioni di fisso). E per quanto riguarda la clausola d’uscita, come vi abbiamo anticipato è stata la discriminante per scegliere la Juventus al posto del PSG. E occhio all’esclusiva di Raimondo De Magistris: clausola da 125 milioni di €, che è destinata a salire di 3 milioni in 3 milioni per ogni trofeo che la Juventus vincerà (dunque potrà già alzarsi dalla Supercoppa Italiana).

Meno, molto meno per Daniele De Rossi. Se la giornata di mercoledì non cambierà il suo umore, Boca Juniors è la scelta per l’ ‘Erasmus’ però in Sudamerica di Danielino: mezzo milione di € per 6 mesi in Argentina, a completare la Copa Libertadores dagli Ottavi in poi, partendo dall’eliminatoria con l’Atletico Paranaense, e poi a giocarsi campionato e SuperClasico. Non dovrebbe trovare il Pipa Benedetto, per il quale il Boca Juniors sta chiudendo la cessione all’Olympique Marsiglia per 16 milioni di €. Ma il direttore sportivo del Boca, niente altri che Nicolas Burdisso, dovrebbe aver affondato una volta di più un tackle decisivo degno di quelli operati in carriera.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Icardi, è giunta l'ora della verita: Marotta sta facendo di tutto per far saltare il piano dell'ex amico Paratici. Bravo Balotelli, per una volta ha scelto la testa (ma il Flamengo ci ha messo del suo) 18.08 - Solo e sempre Mauro Icardi. E come si può parlare di altro? Alla fine del calciomercato mancano due settimane ed entro due settimane anche quello che è un tormentone di calciomercato che s'è trasformato in telenovela, un caso che ci accompagna e fa discutere ormai da otto mesi, è...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Il rinnovo di Dzeko con la Roma cambia gli scenari su Icardi. Riprende quota lo scambio con Dybala, ma anche il Napoli è in corsa. Il Milan aspetta un segnale dall’Atletico per Correa e punta a blindare Suso, Bonaventura e Donnarumma 17.08 - Il rinnovo di Dzeko fino al 2022 con i giallorossi cambia le carte in tavola in un colpo solo. L’Inter ora deve trovare un’altra punta centrale, la Roma non è più una pretendente per Icardi e la permanenza di Edin di fatto tiene a Torino Higuain. Il mercato degli attaccanti si arricchisce...

Editoriale DI: Luca Serafini

Milan, mancano ancora un leader e una seconda punta. Correa e André Silva due misteri da chiarire 16.08 - Non ci sono dubbi sul fatto che le strategie del calciomercato rossonero di questa estate 2019, incanalato dalle precedenze societarie riguardo a valutazioni e bilanci, siano state concertate in tutto e per tutto con il nuovo allenatore Giampaolo. Forse il solo Hernandez, preso subito,...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Ancora Icardi, ancora Dzeko, ancora attese e strategie: ma per quanto? Roma fra rinnovi e difensori, Juve e uscite, Fiorentina scatenata e il Napoli aspetta... 15.08 - Le trattative si sa quando iniziano ma non si sa quando finiscono. E soprattutto non si sa come finiscono. Soprattutto quelle complesse, con tanti attori in gioco come quella che coinvolge 4 società italiane importantissime e almeno 3 giocatori di primissimo piano. Naturalmente stiamo...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

L’Inter prova lo sgambettone alla Juventus: Icardi al PSG per bloccare Dybala! Contattato anche il giocatore. La Roma per Icardi c’è: fatta l’offerta più alta! Cosa è cambiato, ma… Neymar-Barcellona: ecco cosa manca, e perché ci riguarda 14.08 - Se si incrociano per strada Marotta e Paratici cominciano a graffiarsi come due gatti per la conquista del quartiere, sarà così almeno fino al 2 settembre, se non oltre. Per questo - anche - sembra difficile pensare alla soluzione finale più logica, a quel Dybala per Icardi che sarebbe...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

La Juve "grassa" cerca vie di uscita (ma Paratici non può permettersi quella mossa). Le mosse del Milan per arrivare alla punta. Napoli, è ora di comprare da grande? Inter: il destino di Icardi 13.08 - (La hostess sta spiegando la procedura d'emergenza. Sul video a corredo una madre sorride e mette la mascherina dell'ossigeno al suo bimbo. Sorride pure lui. Ora, io mi domando, ma se l'aereo va a puttane che cosa c'è da ridere? E, soprattutto, le mascherine, a cosa servono? Dai,...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Marotta-Paratici 1-0. La battaglia a Beppe, la "guerra"... non è finita. Inter da sballo, Juve in ritardo. Milan intelligente, a fari spenti. Modello Sassuolo, la "triade" che insegna calcio 12.08 - Il fascino del calciomercato. Come un campionato. Qui si gioca per tre mesi, sul manto erboso per nove. Le regole sono quasi le stesse e, se lunedì scorso l'Inter sembrava alla fine del girone di andata sotto di 10 punti, dopo sette giorni ha ripreso punti, stima e si è portata dalla...

Editoriale DI: Marco Conterio

Dispetti, inserimenti, voci, bugie e rilanci. I retroscena di una folle estate e un domino che farà storia: coinvolte tutte, dal PSG alla Juventus, dal Real all'Inter e alle altre big 11.08 - E' stata, è, una delle sessioni di mercato più incerte della storia recente dei trasferimenti. Forse quella con più dubbi, perplessità. Dove il domino concatena più tessere importanti, più d'ogni altra. Mai, prima d'ora, si era atteso così tanto un valzer dei grandi nove, dei dieci,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Il Napoli prepara l’assalto finale a James e Lozano. Llorente pista da monitorare. Verdi andrà al Torino. Per Dzeko all’Inter decisiva la prossima settimana. Icardi, la Juventus rimane in pole position. Dybala, c’è anche il Psg 10.08 - E dopo Lukaku all’Inter è arrivato il momento del Napoli. Giuntoli è a lavoro da molto tempo per regalare ad Ancelotti un grande attaccante. Nelle ultime ore gli sforzi si stanno concentrando soprattutto su Lozano. Il club azzurro sta cercando di sistemare gli accordi relativi alle...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Scambio Dybala-Icardi l’unica soluzione. Marotta con Lukaku inguaia la Juve. Paratici ha pure Higuain e Mandzukic ancora da vendere. In uscita pure Khedira e Matuidi. Perisic verso il Bayern, Dzeko scalpita. La Roma pensa a Rugani. Pogba... 09.08 - Lukaku all’Inter è la vittoria di Marotta e della sua strategia dei silenzi e del basso profilo. Quando tutti davano l’attaccante belga in mano alla Juventus la serenità del manager nerazzurro doveva far intuire qualcosa. I nerazzurri avevano l’ok del giocatore da molto tempo, quella...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510