HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Erasmo Mulè, primo gol per prendersi la Juve U23

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
01.12.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 5238 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Juventus Under 23 si è presa un punto prezioso nell’anticipo della diciassettesima giornata del Girone A del campionato di Serie C. In una serata complicata, i bianconeri sono andati sotto contro i padroni di casa del Como, prima di raddrizzare il match e impattare sul pari nel finale. Il guizzo che ha evitato il k.o. per i ragazzi di mister Pecchia ha portato la firma di Erasmo Mulè, arrivato a Torino in estate e intento a scalare posizioni nelle gerarchie difensive della seconda squadra juventina.

Da Sud a Nord - Nato a Alcamo, a metà strada tra Palermo e Trapani, il difensore classe ’99 ha una carta d’identità giovane ma un curriculum nel quale sono già annotate molte esperienze in giro per l’Italia. Dopo gli inizi nella terra d’origine, nei settori giovanili di Palermo, Messina e Trapani, Mulè ha risalito lo stivale per accasarsi al Parma, esperienza alle quale ha fatto seguito l’avventura in prestito alla Recanatese. Il successo, però, Erasmo lo ha trovato tornando proprio nella sua Sicilia, dove è finalmente riuscito ad affermarsi con la maglia granata del Trapani. Lo scorso anno è stato quello del salto nel calcio dei grandi: 27 presenze e due reti, in un’annata conclusa con i festeggiamenti per la promozione in Serie B e per un doppio salto mortale, ancora in direzione Nord. La Sampdoria, che lo aveva rilevato lo scorso inverno per poi lasciarlo in prestito al Trapani, lo ha ceduto alla Juventus, che si è legata al ragazzo con un contratto di quattro anni. Inserito nella rosa della formazione Under 23, Mulè ha faticato a trovare spazio nelle prime battute del 2019/20, ma nelle ultime settimane sembra aver scalato le gerarchie di mister Pecchia, che lo ha schierato titolare in quattro delle ultime sette gare. E il gol di ieri sera, prezioso per strappare il pari sul campo del Como, è la riprova della crescita di un giovane che sta dimostrando di poter dire la sua nella galassia bianconera.

Fiducia bianconera - Difensore centrale classe 1999, Mulè sa sdoppiarsi tra i compiti da regista difensivo e quelli di marcatura sul diretto avversario. Destro naturale, ma pulito anche col piede debole, il siciliano sa impostare l’azione in maniera efficace, ma sa alternare il fioretto con la sciabola quando si tratta di ricacciare indietro i tentatici avversari. Il ragazzo spicca infatti per una ottima scelta di tempo negli interventi, sia nel gioco palla a terra che nel colpo di testa, frangente nel quale è aiutato dal suo metro e ottantasette di altezza. Una prestanza fisica che gli ha permesso di debuttare in giovanissima età a livello di prima squadra, nel campionato di Serie D 2017/18 giocato con la maglia della Recanatese. Adesso, Erasmo vive il suo sogno a tinte bianconere. La Juventus Under 23 ha puntato su di lui, e lo sta scoprendo come centrale dal rendimento sicuro e affidabile, al quale mister Pecchia sta affidando con sempre maggiore costanza una maglia da titolare nel reparto arretrato. Il bello deve ancora venire, e Mulè lavora per costruire le basi di una carriera da protagonista.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

UFFICIALE: Liverpool, rinnova Jurgen Klopp fino al 2024 Jurgen Klopp rinnova il suo contratto col Liverpool. Lo rende noto il club con un comunicato ufficiale. Il tecnico tedesco si è legato ai reds fino al 2024. Arrivato nel 2015, Klopp ha riportato il club sul tetto d'Europa dopo un'astinenza di 14 anni. BOSS ✊We're delighted to announce...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510