HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Karel Poborsky, l'altra Furia Ceca che ha solcato la fascia dell'Olimpico

30.03.2019 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 6974 volte

In patria è considerato uno dei migliori giocatori cechi di sempre. Forse anche a causa del record di presenze con la maglia della Nazionale, ben 118. In Italia se lo ricordano soprattutto i tifosi della Lazio, visto che Karel Poborsky giocò nella Capitale per una stagione e mezzo, dal 2001 al 2002. Oltre ai biancocelesti, se lo ricorderanno bene anche i sostenitori dell'Inter, visto che Poborsky realizzò la doppietta contro i nerazzurri nell'ultima giornata di campionato del 2001-2002, quando la Lazio vinse 4-2 e regalò, di fatto, lo scudetto alla Juventus. Prima dell'esperienza italiana si ricordano ottime annate con la maglia dello Slavia Praga, del Manchester United e soprattutto del Benfica. Dopo la Lazio, Poborsky decise di tornare in patria, allo Sparta Praga, prima di chiudere la carriera alla Dynamo Budejovice, club di cui è attualmente proprietario. In carriera, Poborsky ha vinto 3 Campionati cechi, un Campionato inglese e 2 Community Shield. Oggi 'The Express Train', questo il suo soprannome, compie 47 anni. Sono nati oggi anche Jan Koller, Bernardo Corradi, Antonio Langella, Anatolij Tymoshuk, Philippe Mexes, Javier Portillo e Sergio Ramos.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510