HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2018/19?
  Barcellona
  Ajax
  Liverpool
  Tottenham

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Keegan storia del calcio inglese: dalla Coppa Campioni ai Palloni d'Oro

14.02.2019 12:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 11544 volte
Keegan storia del calcio inglese: dalla Coppa Campioni ai Palloni d'Oro

Kevin Keegan nato nel 1951 è stato uno dei giocatori inglesi più forti di sempre. Cresciuto nello Scunthorpe United, nel 1971 passa al Liverpool, squadra alla quale è legata la sua fama di campione internazionale. Con i Reds Keegan vince tre volte la Premier League, una FA Cup, due Charity Shield, una Coppa dei Campioni e due coppe UEFA. In un periodo in cui, a livello di club, le squadre inglesi erano le più forti in Europa, Keegan è diventa l’icona del calcio britannico. Ala destra dalle straordinarie doti tecniche, poteva giocare anche come prima punta, date le sue grandi potenzialità in area di rigore. Nel 1987 l'approdo all’Amburgo e con la squadra tedesca vince una Bundesliga e raggiunge una finale di Coppa dei Campioni, persa con il Nottingham Forest. Nel 1978 e nel 1979 vince il Pallone d’Oro. Rientrato in Inghilterra viene ingaggiato dal Southampton e con la maglia biancorossa vince la classifica cannonieri nel 1981/82 con 26 gol. Ha inoltre collezionato 63 presenze e 21 gol con la nazionale inglese, con la quale è stato per 31 volte capitano. Finisce la carriera da calciatore nel 1984, prima di intraprendere quella da allenatore senza però riuscire ad ottenere i successi di quando indossava le scarpette da calcio. Oggi Keegan compie 68 anni.

Sono nati oggi anche Edinson Cavani, Matteo Brighi, Angel Di Maria, Christian Eriksen e Breel-Donald Embolo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Torino, Petrachi: "Cairo ingiusto, mia lealtà indiscutibile" (ANSA) - TORINO, 24 APR - "Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità. Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona". Così all'ANSA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510