HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di City-Tottenham - Kane assente, c'è Aguero

Fischio d'inizio alle 21. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
17.04.2019 06:50 di Luca Chiarini   articolo letto 3380 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il City per la rimonta, il Tottenham per l'impresa. Questa sera l'Etihad sarà il teatro del ritorno di un quarto di finale in salsa inglese che, già a metà del guado, non ha mancato di riservare sorprese: nonostante il favore del pronostico i Citizens sono andati al tappeto otto giorni fa nel nuovo gioiello degli Spurs, battezzato in campo internazionale dal gol-vittoria di Son. La stagione degli Sky Blues è ad un bivio, un momento topico che riguarda non soltanto la supersfida di stasera, ma più in generale il doppio confronto con la banda di Pochettino che si concretizzerà nel week-end in campionato. "Se le perdiamo entrambe, siamo fuori dai giochi sia in Premier che in Champions", ha detto alla vigilia Guardiola, ben conscio della necessità di attingere a tutte le energie per tenere aperto lo scenario di un en plein a maggio (il City ha già portato a casa la Coppa di Lega ed è ancora in corsa nelle altre competizioni). L'occasione per il Tottenham è di riscrivere la (propria) storia: l'unico accesso alle semifinali dell'allora Coppa dei Campioni risale alla stagione '61/'62, quando la squadra agli ordini di Bill Nicholson si arrese al Benfica ad un passo dalla finalissima.

COME ARRIVA IL CITY - Bravo non è arruolabile, in forse anche Zinchenko, che Guardiola conta di recuperare al massimo per la panchina. Stones e Laporte al centro della linea a protezione di Ederson, con Walker sulla destra. Per l'out mancino è bagarre: Mendy sembra in rimonta su Delph, non ancora tramontata l'ipotesi Danilo che è però il più defilato. Fernandinho non è al meglio ma dovrebbe stringere i denti: in caso di forfait è pronto Gundogan. De Bruyne e uno tra Bernardo e David Silva per il ruolo di incursori (il portoghese potrebbe anche essere impiegato in posizione più avanzata), mentre ai lati del tridente ci saranno verosimilmente Raheem Sterling e Leroy Sané. Al centro dell'attacco, ça va sans dire, Sergio Aguero: il Kun è lontano dalla forma migliore, ma imprescindibile in quella che nelle speranze dei Citizens dovrà essere una grande notte di Champions.

COME ARRIVA IL TOTTENHAM - Spurs orfani della punta di diamante Kane, andato k.o. nel match d'andata in un contrasto con Delph. Insieme all'inglese rimangono ai box Aurier, Dier e Winks. Trippier e Rose sono in pole per sigillare sulle corsie il duo Alderweireld-Vertonghen. La diga in mezzo al campo dovrebbe essere composta da Sissoko e Wanyama. Lucas Moura è in rampa di lancio dopo la tripletta in campionato all'Huddersfield e potrebbe agire da falso nove. Alle sue spalle Pochettino pensa ad un tridente tutto fantasia con Dele Alli (l'infortunio alla mano sembra smaltito) e Son ai lati di Christian Eriksen, deputato a cucire gioco sulla trequarti.

Ecco le probabili formazioni:

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Laporte, Mendy; De Bruyne, Fernandinho, David Silva; Sterling, Aguero. Sané. A disposizione: Muric, Otamendi, Delph, Gundogan, Foden, Bernardo Silva, Gabriel Jesus. Allenatore: Josep Guardiola.

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Rose; Sissoko, Wanyama; Alli, Eriksen, Son; Lucas. A disposizione: Gazzaniga, Davinson Sanchez, Foyth, Davis, Walker-Peters, Skipp, Llorente. Allenatore: Mauricio Pochettino.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Un talento al giorno, Iago Amaral: terzino "colorado" alla Alonso Iago Amaral, terzino sinistro dell’Internacional (Brasile) è un prodotto delle giovanili della squadra “colorada”. Iago attacca la profondità non solo sfruttando la sua fascia, ma accentrandosi talvolta come fattore sorpresa, chiedendo il triangolo con gli attaccanti e facendo assist...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510