HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Milan-Inter - Piatek sfida Lautaro

Fischio d'inizio domani sera alle ore 20:30. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
16.03.2019 06:42 di Patrick Iannarelli   articolo letto 9994 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ci sono parole che nella testa di un calciatore o di un tifoso possono valere di più. Proprio per questo si ripete spesso che il derby non sarà mai una partita semplice. O meglio, non sarà una gara come tutte le altre. Una stracittadina vale sempre tanto, ma quando la giochi a circa dieci gare dal termine e con umori completamente contrastanti, vale il triplo. Milan e Inter si sfidano nella 28^a giornata di serie A, con il terzo posto e la qualificazione alla prossima Champions League come obiettivi. Chi perde rischia molto, anche per la pressione che c'è dietro. Chi vince non arriva al traguardo, ma sicuramente fa uno scatto avanti non indifferente. Anche perché tra goliardia e attesa snervante, sarà sempre il campo a giudicare, in maniera imparziale, chi merita di vincere.

COME ARRIVA IL MILAN - Cinque vittorie consecutive, pochi gol subiti e la voglia di conquistarsi un terzo posto meritato sul campo, anche sei insperato fino a qualche tempo fa. La banda Gattuso arriva nel migliore dei modi a questa partita, senza pressioni ma soprattutto senza fatiche di coppe nelle ultime settimane. I numeri dei rossoneri, almeno in questo 2019, sono davvero impressionanti: 20 punti su 24 disponibili, due pareggi contro Roma e Napoli, ma soprattutto nessuna sconfitta. Senza dimenticare i cinque clean sheet, con 15 gol fatti e 3 subiti. Non male per chi vuole raggiungere le parti alte della classifica. Quasi tutti a disposizione per Gattuso, che confermerà il 4-3-3. Donnarumma in porta, difesa a quattro con Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez. Bakayoko dovrebbe tornare dal primo minuto, con Kessiè e Paquetà a centrocampo. Davanti pochissimi dubbi: il terminale offensivo sarà Piatek, con Suso e Calhanoglu.

COME ARRIVA L'INTER - Il momento peggiore per affrontare un derby. O forse no. L'eliminazione in Europa League potrebbe portare molti strascichi in casa nerazzurra. Molti speravano in un passaggio nel turno, ma è evidente che ci sono diversi problemi da risolvere, come il caso Icardi. Momento complesso o meno, sicuramente questo derby sarà sicuramente la sliding door del finale di stagione: l'obiettivo Champions rimane quello principale, un passaggio a vuoto potrebbe portare a diversi cambiamenti in vista del prossimo anno. In otto partite di campionato giocate nel 2019 sono arrivati 11 punti su 24 disponibili, con 9 gol fatti e 8 subiti. Una frenata non indifferente, da giustificare parzialmente con l'Europa League: a conti fatti i nerazzurri hanno giocato due partite in più rispetto ai rossoneri. Numeri a parte, bisogna fare far fronte alle diverse assenze: Nainggolan molto probabilmente salterà il derby, Brozovic e Miranda sono a rischio. Probabile la conferma del 4-2-3-1, con Handanovic tra i pali. D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar e Asamoah andranno a comporre il reparto arretrato. Se Brozovic ce la farà andrà in mezzo al campo insieme a Vecino, altrimenti la scelta virerà su Borja Valero. Joao Mario tra le linee, con Politano e Perisic sulle corsie esterne. Unica punta Lautaro Martinez, ormai sempre più al centro del progetto futuro dei nerazzurri.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-3-3): Donnarumma G, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.
A disposizione: Reina, Donnarumma A., Conti, Abate, Zapata, Laxalt, Montolivo, Biglia, Bertolacci, Castillejo, Borini, Cutrone.
Allenatore: Gennaro Gattuso

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Joao Mario, Perisic; Lautaro Martinez.
A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Cedric, Miranda, Dalbert, Gagliardini, Borja Valero, Candreva, Keita.
Allenatore: Luciano Spalletti


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

Torino, il motore a pieni giri: tre ingredienti decisivi Far girare il motore a pieni giri è l’obiettivo principale di Mazzarri per il ritorno del campionato dopo la sosta dovuta alle nazionali. Al di là degli assenti impegnati con le rispettive selezioni, ciò che principalmente premerà al tecnico dei granata è l’inserimento completo dei...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510