HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Spezia-Cremonese - Pochi dubbi per Marino e Rastelli

Inizio del match alle ore 18.00. Su TMW la cronaca testuale, le pagelle e le voci dei protagonisti
02.02.2019 06:46 di Riccardo Caponetti   articolo letto 1983 volte
© foto di Federico Gaetano

Nell’altalena continua della Serie B, Spezia e Cremonese vanno alla ricerca di stabilità per continuare a coltivare il sogno chiamato play-off. L’obiettivo è lì, sopratutto per i liguri, che sono imbattuti da due mesi e occupano la 9° piazza della classifica con 28 punti: a -1 dall’ultimo posto buono. Reduci dal convincente 2-0 sul Palermo, i lombardi invece sono leggermente indietro complice qualche passo falso di troppo, ma con una vittoria salirebbero a quota 29 e diventerebbero un’altra candidata credibile per giocarsi la promozione in A. Lo Spezia in casa è un avversario difficile da battere (solo 1 sconfitta quest’anno all’Alberto Picco) mentre la Cremonese è l’unica squadra di B a non aver ancora ottenuto un successo in trasferta, anche se ha la seconda miglior difesa del campionato (18 gol al passivo come il Cittadella). Fischio d’inizio alle ore 18.00, arbitra il sig. Dionisi.

COME ARRIVA LO SPEZIA - Reduce da tre pareggi consecutivi (pirotecnico l’ultimo a Brescia per 4-4), lo Spezia vuole la prima vittoria nel nuovo anno per tornare a mettere pressione alle squadre in lotta per i play-off. Dal mercato sono arrivati due volti nuovi come Da Cruz dal Parma e Ligi dal Carpi, che è stato convocato per la prima volta. “Siamo consapevoli del nostro valore, vogliamo crescere e ottenere sempre il massimo. Oggi sarà una partita difficile”, ha detto nella conferenza stampa della vigilia mister Marino. Nel 4-3-3 dei bianconeri c’è un ballottaggio tra Vignali e De Col per il ruolo di terzino destro, con quest’ultimo favorito. A centrocampo torna Ricci dopo la squalifica, mentre davanti Gyasi dovrebbe comporre il tridente con Okereke e Bidaoui: Da Cruz scalpita. Non ancora disponibili Capradossi, Erlic e Maggiore. 

COME ARRIVA LA CREMONESE - Dopo la crisi natalizia, con 3 sconfitte a ridosso delle feste, la Cremonese ha rialzato la testa e ha totalizzato 7 punti nelle ultime tre gare. Naviga a metà classifica, ma è più vicina alla zona alta che a quella play-out. Gli acquisti di spessore fatti a gennaio, Soddimo, Strizzolo e Longo su tutti, sono l’emblema di quanto sia ambiziosa la società. “Vogliamo dare continuità ai risultati - ha avvisato ieri mister Rastelli - ma sappiamo le difficoltà a cui andremo incontro, dovremo andare oltre i problemi che sembrano non finire mai”. Il tecnico poi ha dichiarato che cambierà poco rispetto all'undici titolare che una settimana fa ha battuto 2-0 la capolista Palermo, quindi lecito aspettarsi lo stesso 4-4-2 con Strizzolo e Piccolo davanti e Soddimo e Strefezza sulle corsie esterne. Indisponibili Castagnetti, Castrovilli, Emmers, Montaltoe e Radunovic, mentre non ci sarà neanche Paulinho che ha rescisso il contratto nella giornata di ieri.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; De Col, Terzi, Ligi, Augello; Mora, Ricci, Bartolomei; Gyasi, Okereke, Bidaoui.
A disposizione: Manfredini, Barone, Crivello, Crimi, De Francesco, Acampora, Pierini, Galabinov, Mastinu, Da Cruz. Allenatore: Pasquale Marino.

CREMONESE (4-4-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Strefezza, Boultam, Arini, Soddimo; Piccolo, Strizzolo.
A disposizione: Agazzi, Caracciolo, Carretta, Croce, Del Fabro, Longo, Mbaye, Poledri, Renzetti, Rondanini, Volpe. Allenatore: Massimo Rastelli


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

FOCUS TMW - Classifiche a confronto: -2 Juve, +6 Atalanta. Fiorentina: -17! Classifiche a confronto a 90 minuti dalla fine della Serie A 2018/19. Rispetto a un anno fa, la Juventus campione d'Italia ha due punti in meno. Meno nove per il Napoli, che ha confermato il secondo posto, addirittura meno undici per la Roma che, a meno di clamorosi ribaltoni, resterà...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510