HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Serie A

Ag. Higuain: "River? Ancora è giovane, può fare la differenza con la Juve"

14.06.2019 18:39 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 12309 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Nicolas Higuain parla del futuro di suo fratello Gonzalo, reduce dalle esperienze al Milan e al Chelsea ma pronto a tornare alla Juventus. Dopo le dichiarazioni principali, arriva l'intervista integrale che il procuratore ha rilasciato alle frequenze di Radio Marte.

Gonzalo è in vacanza? “Sì, è in Argentina con la moglie e la figlia in vacanza”.

Fiorentina o Roma nel futuro di Gonzalo? "Voglio chiarire che a noi non hanno comunicato nulla, possiamo dire che Gonzalo è sotto contratto con la Juve e lui vuole rispettare questi 2 anni di contratto con i bianconeri. Lui ha fatto bene al club, il suo rendimento è stato positivo, ha vinto il campionato ed è arrivato in finale di Champions. Il secondo anno ha realizzato un gol pesante contro l’Inter e anche contro il Tottenham in Champions League. Poi ha voluto provare l’esperienza di giocare altrove. Se lui dovesse continuare a giocare in Italia, giocherà solo alla Juventus”.

Che ricordi avete di Napoli? "A Napoli ho tanti amici, ho vissuto tre anni fantastici lì e abbiamo avuto la fortuna di conoscere tante brave persone. Per fortuna quando abbiamo lasciato il Real Madrid per passare al Napoli, tutti dicevano che eravamo pazzi. Però noi sapevamo di andare in una città molto simile a Buenos Aires, anche per quanto riguarda il modo di intendere il calcio. Abbiamo fatto la scelta giusta e il suo percorso di crescita a Napoli è stato positivo”.

Rapporto compromesso con il pubblico di Napoli? Che effetto fanno i fischi? “Io lo prendo come un espressione di amore ancora del pubblico, perché quando passi da una città e nessuno prova niente per te a quel punto c’è indifferenza. Ma se si lascia qualcosa alle persone di una città, ad un pubblico passionale come quello di Napoli, per forza le persone prenderanno male il trasferimento da una squadra ad un’altra”.

E' possibile un ritorno al River Plate? “Secondo me è presto per parlarne, lui ha 31 anni. Credo che se lui si ricarica per bene dopo questa vacanza, può tornare all’altezza della Juventus e può fare molto bene, può fare ancora la differenza”.

Punta al ritorno in Nazionale? “Lui ha parlato della sua scelta e mi ha detto che in Nazionale ha sentito di dover lasciare il posto a giocatori più giovani. Stare in Nazionale molto tempo è una responsabilità ampia e lui sta entrando in quella parte della sua carriera in cui vuole essere più sereno e tranquillo”.

Vi siete mai chiesti cosa sarebbe successo se Gonzalo non avesse lasciato Napoli? “No, perché quando si è presentata questa possibilità di lasciare Napoli ed andare alla Juventus, una delle cose a cui abbiamo pensato era andare avanti. Guardare indietro non fa bene, volevamo solo guardare al futuro, per una questione di crescita. Gonzalo fa il calciatore per lavoro, è la sua professione e riteniamo di non aver fatto del male a nessuno. Questo è il calcio e la passione ci sta, i tifosi possono dire ciò che vogliono e reagire di fronte alle ferite anche perché, pure noi in Argentina reagiamo così di fronte a certe scelte”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Serie A, la classifica aggiornata: vola il Bologna, è aggancio alla Juve Si sono giocate oggi pomeriggio tre partite valide per la terza giornata di Serie A. Vittoria importante per il Bologna che batte in rimonta il Brescia e aggancia addirittura la Juventus al secondo posto. Primi tre punti per il Cagliari e per la SPAL che hanno battuto rispettivamente...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510