Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

5 aprile 2017, Higuain segna una doppietta contro il Napoli. E poi indica De Laurentiis

5 aprile 2017, Higuain segna una doppietta contro il Napoli. E poi indica De LaurentiisTUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 5 aprile 2024, 00:00Accadde Oggi...
di Andrea Losapio

Il cinque aprile del 2017, allo stadio San Paolo ora Diego Armando Maradona, c'era in programma Napoli-Juventus, valevole per la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Gli azzurri vincono la contesa per 3-2 con i gol di Hamsik, Mertens - grazie anche a uno svarione del brasiliano Neto - e Insigne, ma la doppietta di Gonzalo Higuain, passato in estate proprio dai partenopei ai bianconeri per 90 milioni di euro, rovinano la vittoria e la possibile festa dei propri ex tifosi.

"La colpa è tua. Dopo quanto successo l'altro ieri con la questione dell'acquisto Osimhen, le parole di Higuain sembrano riutilizzate proprio dal presidente De Laurentiis. "Es tu colpa" e un indice accusatorio verso la Tribuna d'Onore del San Paolo. Questo perché la società aveva scaricato l'ex, considerato come Altafini un "core 'ngrato" e subissato di fischi nell'intervallo e nella prima partita di ritorno a Napoli. Insostenibile il passaggio alla squadra "del nord" per eccellenza. Higuain aveva applaudito la curva napoletana, indicando il posto dove sedeva Aurelio De Laurentiis per quanto successo solo l'estate precedente.

Vero, ma è la storia dello scaricabarile. Higuain voleva vincere Scudetto e, magari, la Champions League. E considerava che la squadra di Sarri non fosse abbastanza ambiziosa per farlo. Gol poco dopo la mezz'ora con un destro chirurgico, poi una prova di forza sull'assist di Cuadrado.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile