Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Arrigo Sacchi compie 74 anni - I dissidi con Allegri, il più bersagliato

Arrigo Sacchi compie 74 anni - I dissidi con Allegri, il più bersagliatoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Chiara Biondini
mercoledì 01 aprile 2020 16:15Serie A
di Andrea Losapio

Come tutti i rivoluzionari del gioco, anche Arrigo Sacchi spesso si confronta con chi è venuto dopo di lui. E nel decennio appena passato, il Profeta di Fusignano si è spesso scagliato contro Massimiliano Allegri, il più vincente con la cinquina puntata sulla ruota di Torino e lo Scudetto vinto a Milano, con il Milan tanto caro a Sacchi. Un confronto che spesso ha avuto toni molto accesi, partendo dal 2014, dopo un pari scialbo contro l'Atletico Madrid in Champions League. Allegri scherza: “Scommetto che anche stavolta non sarò d'accordo con lui”, mentre l'ex ct incomincia a incupirsi: “Non ti fa tanto onore, vista la mia storia e la tua storia”. La replica è peggio del buco: “Se sei permaloso allora non parlo più, io ascolto tutti, poi decido da chi prendere e da chi non prendere, da chi non reputo a un certo livello ascolto e faccio l'opposto”. Sembra il pretesto per una battaglia a distanza tra le parti, che infatti non tarda a montare nemmeno nei momenti successivi.

EUROPA MALEDETTA - Così Sacchi spesso sottolinea le mancanze del tecnico lontano dal Belpaese. "Fuori dall’Italia sembra che i bianconeri dimentichino come si gioca", ma la replica di Allegri è sempre quella di non abbassare la guardia. "Abbiamo sempre cercato di vincere, forse abbiamo vinto due partite diverse". Lo stesso allenatore, ex Juventus, spesso lo punzecchia a distanza. "Non so cosa ho fatto a Sacchi, il calcio è un gioco. Io scopiazzo? Bisogna anche saperlo fare, comunque gli voglio bene, ha 70 anni...".

NON SOLO SCONFITTE - Sacchi alimenta polemiche anche quando la Juventus pareggia o vince, addirittura, soprattutto nei big match. Nel 2017 due episodi, il primo con il Barça. "In Barcellona - Juventus, invece ho visto una squadra, quella bianconera, che ha fatto catenaccio, adottando una tattica molto difensiva, giocando un calcio che si vedeva trent'anni fa". Ma anche dopo l'affermazione al San Paolo, Napoli-Juventus con gol di Higuain, Sacchi non era stato morbido: "La Juve ha vinto a Napoli ma con un gol realizzato nei primi quindici minuti e poi tutti lì dietro a chiudersi a riccio. I bianconeri hanno tutto per diventare una grande squadra, tuttavia la sua ascesa diventa complicata se per 70 minuti lascia giocare esclusivamente gli avversari".

I GIORNI NOSTRI - Tra munizioni e spari a salve, Sacchi alle volte spezza lance nei confronti di Allegri, come dopo la vittoria dello scorso anno per 3-0 contro l'Atletico Madrid, negli ottavi. "Complimenti ad Allegri, grande protagonista di questa vittoria. A volte ho scritto che avrebbe dovuto avere più coraggio e giocare un football più offensivo: è andato oltre, ha indovinato tutto. Ha stravinto il confronto con Simeone. L'ultimo sobbalzo è di Allegri, nell'intervista a Il Corriere della Sera: "Quando sento Sacchi parlare di tenere il pallone e avere atteggiamenti propositivi non capisco cosa dice e mi arrabbio. Perché non dovrebbe essere propositivo giocare in verticale, perché dovrebbe esserlo fare venti passaggi di un metro? Ho visto venti volte le partite di Sacchi, ricordo quella a San Siro in cui il suo Milan segnò cinque gol al Real Madrid. Giocava dritto per dritto, come un fuso. Mentre il Real si scambiava con calma il pallone. Era un Milan verticale, esattamente di contropiede". Questione finita. Almeno fino alla prossima puntata.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000