Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Crotone-Milan 0-2, le pagelle: Kjaer e Gabbia fanno muro, Calhanoglu faro. Messias ci prova

Crotone-Milan 0-2, le pagelle: Kjaer e Gabbia fanno muro, Calhanoglu faro. Messias ci provaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 28 settembre 2020 06:42Serie A
di Michele Pavese

Crotone-Milan 0-2: 47' p.t. (rig.) Kessié, 50' Brahim Diaz

CROTONE

Cordaz 6,5 - Se nel primo tempo il Milan passa solo su rigore gran parte del merito è dell'estremo difensore che sfodera almeno 3 interventi da campione. Nella ripresa non viene quasi mai chiamato in causa, ma evita comunque un passivo che poteva essere più pesante

Magallàn 6 - Prova ordinata del difensore: dove non arriva con la tecnica ci mette il fisico, uno degli ultimi a mollare

Marrone 5 - Macchia una prova ordinata con il fallo da rigore su Rebic: il suo intervento fuori tempo costa caro al Crotone. Nella ripresa non migliora; una giornata no per il centrale

Golemic 6 - Il Milan gioca soprattutto dalla sua parte e lui è costretto ad accentrarsi per coprire l'entrata in area dei centrocampisti avversari. Una partita attenta per il difensore che però non basta ad evitare la sconfitta.

Pereira 5,5 - Dalla sua parte ha Hernandez, un cliente non certo semplice: lo soffre quando deve difendere, si vede annullare quando prova a spingere. Un pomeriggio complicato nel quale non riesce a far vedere il suo talento. (Dal 71' Reca 5,5 - entra in campo quando il risultato è ormai compromesso, difficile incidere in questa situazione)

Messias 6 - Uno dei più positivi e non è un caso se il tiro più pericoloso, proprio in avvio di match, parte dal suo sinistro: qualità e quantità per lui, ma non basta per salvare il Crotone dalla sconfitta.

Cigarini 5,5 - Spetta a lui il compito di gestire i tempi della manovra di Stroppa, ma quella contro il Milan non sembra essere la partita giusta. Una gara soprattutto di sacrificio la sua, passata a cercare di coprire e a distruggere il gioco altrui più che a crearlo

Zanellato 5,5 - Inizia bene, poi qualche errore in appoggio gli toglie fiducia. Non basta l'impegno e il moto perpetuo al centrocampista tanto che Stroppa lo toglie dalla contesa a fine primo tempo (dal 46' Henrique 5 - Sanguinoso il pallone perso nella propria trequarti campo e che vale il raddoppio rossonero. Non certo il miglior biglietto da visita per iniziare un match che non lo vede mai protagonista)

Molina 6 - Un motorino inesauribile sulla fascia, un moto perpetuo a servizio della squadra: ingaggia il duello con la coppia Calabria-Saelemaekers sulla destra non sfigurando e facendosi notare soprattutto per un paio di rientri in difesa da applausi.(Dal 83' Rispoli s.v)

Simy 5 - Mai in partita, non riesce ad essere un valore aggiunto nell'attacco dei calabresi. Nessuna occasione degna di nota per lui, troppo poco anche se di fronte c'era un Milan che sta attraversando un ottimo momento di forma.

Dragus 5,5 - Parte bene muovendosi su tutto il fronte il fronte avversario, poi arrivano meno palloni e lui, stretto nella morsa dei difensori rossoneri, non riesce a garantire giocate di qualità. (Dal 71' Vulic 5,5 - il Crotone non si affaccia quasi mai dalle parti di Donnarumma, i palloni giocabili si contano sulle dita di una mano e lui non incide )

MILAN

Donnarumma 6 - L'unica insidia di questo pomeriggio è il vento. Il portierone azzurro non viene mai impegnato ed è sempre sicuro nelle uscite.

Calabria 6,5 -Primo tempo in linea con le recenti ottime prestazioni. Nella ripresa rifiata e preserva energie preziose.

Kjaer 7 - Dalle sue parti non passa nulla. Prestazione semplicemente perfetta del danese, che sfiora anche la rete nel primo tempo: la traversa gli nega la gioia del gol.

Gabbia 6,5 - Accanto a Kjaer sta acquisendo grande consapevolezza. Ottima prestazione, sempre in anticipo. Nessuna sbavatura.

Hernandez 6 - Un paio di sortite offensive, giusto per farsi "riconoscere". Come al solito presta meno attenzione alla fase difensiva.

Kessié 7 - Un gigante in mezzo al campo. Condizione fisica già straripante, sembra possedere il dono dell'ubiquità. E dal dischetto è sempre una garanzia.

Tonali 6 - Una prima da titolare senza strafare. Gioca semplice, cuce e si rende utile in fase di costruzione. Giocherà tanto, sta prendendo le misure. (Dal 63' Bennacer 6 - Al piccolo trotto, senza strafare. Col risultato già in cassaforte, per lui è una sgambata utile).

Saelemaekers 6 - Sbaglia qualche pallone di troppo, ma corre tanto e mette pressione su tutti gli avversari. Da una sua combinazione con Calhanoglu nasce il raddoppio di Diaz. (Dal 63' Castillejo 5,5 - Non entra benissimo in partita. Prova subito due giocate che non gli riescono, Pioli lo richiama spesso all'ordine).

Calhanoglu 6,5 - Niente gol e niente assist, ma solita presenza costante nella manovra. Tutte le azioni pericolose passano dai suoi piedi, Cordaz gli nega l'ennesima rete dalla distanza. (Dal'83' Leao s.v.).

Brahim Diaz 7 - La prima volta da titolare non si scorda mai: lo spagnolo comincia in modo un po' timido, ma prende fiducia col passare dei minuti. E nella ripresa diventa protagonista assoluto, trovando anche il gol che chiude i giochi. (Dall'82' Krunic s.v.).

Rebic 6 - Prestazione insufficiente fino al termine della prima frazione, poi dal nulla si inventa la giocata che porta al rigore trasformato da Kessie. Nella ripresa esce per un infortunio al braccio che sembra piuttosto grave. (Dal 57' Colombo 6 - Prova a ripetersi dopo la rete contro il Bodo, non è preciso nell'unica occasione).

Allenatore: Stefano Pioli 7 - L'obiettivo era vincere, possibilmente senza fare fatica. Giovedì il Milan è atteso da un impegno molto più importante, a cui arriva con un altro successo. Partita dominata dall'inizio alla fine, tante risposte positive ricevute dai giocatori impiegati. Il gruppo è unito e conferma ancora una volta di essere molto valido.

Clicca qui per la diretta testuale di Crotone-Milan

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Le big d'Italia alla riscossa Champions. Fiorentina: pari amaro e dubbi su Iachini
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000